sabato , 27 Novembre 2021
Home » Bari Calcio » Mignani: “A Campobasso sarà una partita complicata”

Mignani: “A Campobasso sarà una partita complicata”

“Sono contento – ha aggiunto il tecnico – che i tifosi s’identifichino in noi”

 

Il Bari cerca la sua quarta vittoria consecutiva. Non sarà di certo una partita facile quella di domani visto che i molisani arrivano a questa partita dopo due vittorie consecutive. Oggi, dopo l’allenamento di rifinitura, e prima della partenza per il Molise, ha parlato in conferenza stampa Mignani il quale ha subito presentato la partita di domani. “Quella di domani pomeriggio sarà una partita complicata e difficile. Cercheremo, come sempre facciamo, di provare a vincere questa gara. Lo scorso anno vinsero meritatamente un campionato. Sono una formazione organizzata e dinamica. Mantengono molto alta la pressione per tutta la partita e ti fanno giocare male. Queste sono le partite più complicate e più difficili da affrontare. Dovremo essere pronti e preparati”.

 

Domani i biancorossi cercheranno ragiono diversamente rispetto ai semplici numeri la loro quarta vittoria consecutiva. “Dare continuità alle vittorie ti permette di allungare in classifica. Metterei una firma per pareggiarne sempre una e vincere le altre tre”.

 

E sull’infortuni a centrocampo a Scavone ha detto. “Non sono preoccupato visto che abbiamo soluzioni alternative. Mi dispiace per il suo infortunio visto che era in una buona condizione fisica  e fermarsi non è mai una cosa positiva. Bianco si è allenato. Ancora non ho deciso chi scenderà in campo tra lui e Maita. Domani valuteremo”.

 

Il tecnico si è soffermato anche sulle reti subite e sulle occasioni che i suoi ragazzi hanno mancato. “Nell’ultima gara, sulla seconda rete subita, abbiamo sbagliato qualcosa. Sulla prima si poteva fare davvero poco. Sarà importante alzare il livello di attenzione. Purtroppo non si può concretizzare tutto quello che viene creato e proprio su questo dovremo migliorarci. Penso che il percorso intrapreso sia quello giusto. Stiamo lavorando tutte le settimane per crescere. Il gioco del calcio è questo. Prendere goal fa parte proprio di questo in quanto ci sono degli avversari di fronte che tentano di opporsi”.

 

Ha parlato anche di Antenucci. “I goal sono  sempre importanti sia quando vengono realizzati da un difensore che dagli attaccanti. Questi ultimi hanno più possibilità di segnare. Spero che tutta la squadra si possa mettere nelle condizioni di contribuire a metterla dentro. Per quanto riguarda Antenucci sta lavorando in maniera molto dura. Credo che non sia contento di non giocare. Ho imparato a conoscerlo e a stimarlo. Quello che posso dire è che sta dando moltissimo alla squadra. Ogni volta che preparo la formazione penso sempre se farlo giocare domani o alla prossima”.

 

Il tecnico ha espresso la sua soddisfazione che, con le buone prestazioni, la squadra è riuscita a riavvicinare i tifosi. “Credo che i tifosi stiano non solo apprezzando i risultati, ma anche l’atteggiamento che i ragazzi stanno mostrando in campo. Mi auguro di poterli avere con noi con noi a lungo”.

 

( Foto: SSC Bari )

 

Tutto su Micol Tortora