domenica , 23 Gennaio 2022
Home » Bari Calcio » Mignani: “E’ una gara sentita”

Mignani: “E’ una gara sentita”

“Mi aspetto – ha aggiunto il tecnico – il massimo”

 

Vigilia di Bari – Taranto, derby sentito da entrambe le tifoserie, peccato che i sostenitori ospiti non potranno seguire la squadra in trasferta, ma derby sentito anche da entrambe le squadre. I biancorossi vorranno continuare ad allungare in classifica, mentre i tarantini cercheranno di bloccare l’avanzata del Bari. Sarà sicuramente una gara da non perdere perché il derby è sempre un derby aperto a qualsiasi risultato. Oggi, nella consueta conferenza stampa pre – partita il tecnico ha presentato la gara di domani pomeriggio. “Quella come quella di domani pomeriggio  sono gare sentite e quindi particolari. E’ anche vero che il nostro campionato è fatto costantemente da partite che, per un motivo o per un altro, hanno diverse difficoltà”.

E sul fatto che il presidente ha chiesto nove punti in queste gare ha detto . Il presidente ci ha chiesto di fare nove punti? Anche questa volta ragioniamo di partita in partita. Cercheremo di chiudere al meglio il miniciclo che ci porterà alla sosta di Natale. Attualmente le nostre energie sono focalizzate sulla sfida di domani. Non stiamo pensando ancora alla gara contro il Palermo. La partita di domani ha un duplice aspetto, l’emotività del derby e i punti per la classifica. Non posso sapere come possano ragionare gli altri ma posso sapere come i miei ragazzi possano pensare molto di più al clima derby. Domani dovremo pensare a fare punti a prescindere dall’avversario”.

 

E sulla formazione ha detto. “Abbiamo ancora l’allenamento di oggi. Cercheremo di mettere in campo i più adatti alla sfida di domani”.

 

Mignani ha parlato anche del supporto che i tifosi stanno dando alla squadra. “Da quando abbiamo cominciato a fare risultati abbiamo riavvicinato la gente. Dovremo cercare di diventare un tutt’uno con l’ambiente”.

 

Ha parlato anche dei vari diffidati. “La testa è solo alla partita di domani contro il Taranto. Sto considerando la possibilità di schierare dei titolari. In funzione di ciò ritengo che se un diffidato non sia al massimo ne schiererò un altro. Al contrario, se questo dovesse essere ammonito so che ci saranno altri allo stesso livello. Sarà importante trovare equilibrio per le qualità dei giocatori che abbiamo. Trovo normale andare a impattare in situazioni come quelle della partita precedente. Se gli avversari corrono dovremo correre più di loro. Sotto questo aspetto la squadra non ha mai sbagliato partita. Abbiamo giocatori esperti e nel calcio questo fattore è fondamentale”.

 

E sul fatto che il Bari è campione d’inverno si è espresso così. “Non sono abituato a guardare molto in là. Tutti noi stiamo pensando alla partita di domani poi guarderemo alla classifica. Abbiamo le certezze arrivate dai punti e dagli errori che abbiamo fatto. La differenza fra noi e gli altri? Solo nei punti ed è per questo che ogni partita è importante. Il traguardo volante ci interessa fino a un certo punto”.

 

E sul Taranto ha detto. “E’ una squadra vivace che lo scorso anno ha vinto meritatamente il suo campionato. Inoltre sta recuperando giocatori che sono stati assenti per infortunio. Tutte le partite ti portano ad affrontare delle avversità che vanno dalle caratteristiche degli avversari ad altre situazioni”.

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora