sabato , 27 Novembre 2021
Home » Bari Calcio » Mignani: “Gara importante. Servirà cuore e anima”

Mignani: “Gara importante. Servirà cuore e anima”

“I nostri tifosi – ha aggiunto – ci daranno la giusta carica”

 

Mancano ancora poche ore e finalmente sarà derby, Bari – Foggia, Mignani contro Zeman. Alla fine chi la spunterà? Il tecnico che ha portato gioco e ha rifatto nascere l’entusiasmo tra i tifosi, oppure l’esperienza e il gioco vivace dei ragazzi di Zeman? Certo è che ad assistere a questo sentito derby ci saranno più di quindicimila spettatori che con il loro calore cercheranno di spingere la squadra alla quinta vittoria consecutiva. Nella consueta conferenza stampa pre – partita Mignani ha presentato così la gara di domani sera parlando anche del tecnico boemo. “Affronteremo una squadra con un gioco propositivo e corale. Dovremo rimanere con i piedi ben piantati per terra pur avendo il giusto entusiasmo. I derby sono sempre partite particolari. Sarà una partita sentita e non sarà di certo semplice. Dovremo dimenticare quello che è successo fino a ieri. Dovremo cercare di  consolidare le nostre certezze. Domani si ripartirà dallo 0 – 0. Faremo di tutto per vincere, sia per noi che per i tifosi che verranno allo stadio”.

 

E su Zeman ha detto. “Zeman è un’icona, un totem. Allena da tantissimo tempo. Grande onore e  massimo rispetto nei suoi confronti. Domani ci giocheremo questa gara con il giusto entusiasmo. Un paragone con lui? Non regge. Il tecnico boemo ha fatto una carriera infinita dimostrando di fare un calcio offensivo, bello e con risultati”.

 

E sulla formazione da mettere in campo ha detto.  “Non abbiamo avuto molto tempo per prepararla. Abbiamo cercato di guardare, in sala video, i punti deboli e forti dell’avversario. Cercheremo di fare le giuste scelte per trarne vantaggi. Non so se a scendere in campo saranno gli stessi giocatori di domenica o meno. Decideremo il tutto domani”.

 

Ha parlato anche di rosa. “Il direttore ha costruito una rosa in cui ci sono due calciatori, se non tre, di pari livello in ogni ruolo. Questo e’ un vantaggio più che uno svantaggio. L’allenatore deve essere bravo a gestire il gruppo senza dare nessun “contentino” alla gente”.

 

Mignani ha parlato anche delle molte sostituzioni fatte nell’ultima gara. “Sono state fatte per distribuire le forze e questo sta dando buoni frutti. Le risposte le stanno dando i ragazzi che si stanno applicando di giorno in giorno mantenendo un atteggiamento eccezionale dal primo allenamento che abbiamo fatto”.

 

E sugli indisponibili ha detto. “I ragazzi stanno bene. Ieri sera li ho lasciati liberi. Spero di ritrovarli bene. Per quanto riguarda Lollo è un ragazzo che è stato con noi dal primo giorno di ritiro. Si è sempre allenato ed è cresciuto. Domenica meritava di entrare. Premio chi si allena intensamente”.

 

La chiusa l’ha dedicata al pubblico e alle emozioni che i biancorossi potranno dare. “Alleno giocatori che hanno fatto campionati giocando già in stadi pieni. Per noi a Bari è la prima volta. E’ un motivo in più di energia. Non vediamo l’ora di arrivare a domani sera. Cercheremo sia con il cuore che con la testa di soddisfare tutti i nostri tifosi che verranno al campo ad incitarci”.

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora