domenica , 23 Gennaio 2022
Home » Bari Calcio » Mignani: “Gara scontata? Assolutamente no”

Mignani: “Gara scontata? Assolutamente no”

“Il Latina – ha aggiunto il tecnico – sta attraversando un buon momento di forma”

 

Sedicesima giornata di campionato. Il Bari ospiterà domani pomeriggio alle 17.30 il latina, squadra che, nel famoso “Bari della remuntada”, riuscì a stoppare l’avanzata biancorossa ai playoff. Ancora oggi molti tifosi ricordano quella partita. Oggi, tutto è cambiato. I biancorossi sono primi in classifica, la squadra è formata da giocatori esperti per cui la gara di domani pomeriggio dovrebbe essere una partita “semplice” da affrontare. Su questo non è proprio d’accordo Mignani il quale nella consueta conferenza stampa pre – partita ha fatto capire che non sarà così facile. “La partita di domani, almeno sulla carta, potrà sembrare scontata. Ma tutto questo non lo sarà visto che affronteremo una squadra in un buon momento di forma visto che arriveranno a Bari dopo buoni risultati fatti. Come sempre sarà una gara sempre difficile. Dovremo provarla a vincerla”

Il tecnico ha parlato anche di Paponi e Simeri i quali in settimana hanno lavorato a parte a scopo precauzionale. “Ieri hanno lavorato con il gruppo per cui posso dire che faranno parte della partita”.

 

Sulla formazione che scenderà in campo non si è sbilanciato. “Ancora non so chi scenderà in campo. Questa mattina ci sarà la seduta di rifinitura, dopo di che io e il mio staff faremo le dovute valutazioni. Come ho già detto in passato un allenatore deve avere la serenità di fare delle scelte. In squadra ci sono grandi professionisti. Sanno bene che si gioca in undici e ci sono i cambi. Non posso far giocare tutti, è una questione matematica. Pian piano i ragazzi lo stanno accettando. Non pretendo che chi non scenda in campo sia felice. Sarà importante ragionare col noi e non con l’io”.

 

E sulla questione diffidati ha detto. “Sotto questo punto di vista non faccio ragionamenti. Domani sarà una partita troppo importante. A partita in corso potrei anche ragionare, ma non dall’inizio”.

 

Il Bari sta attraversando un buon momento e il tecnico spera che possa ancora continuare. “Sarà la testa che farà fare la differenza. Sarà importante avere la testa sgombra ed entusiasmo. Per fare tutto ciò nella testa dovrai pensare solo ed esclusivamente a fare risultato. Più vinci e più ti senti leggero. In questo modo arrivi alla partita in maniera spensierata. In un ambiente come questo non è concesso sbagliare nulla. Lavoro molto sulla testa dei ragazzi per renderli coscienti e consapevoli. Sicuramente può capitare di cascare e proprio in quei momenti è importante mantenere la testa alta. Mi è piaciuto quello che ha detto Pucino. Tanti parlano di noi mentre noi parliamo coi fatti. Personalmente non ho mai parlato di altre squadre se non solo quelle che affrontiamo nel fine settimana. E’ normale che scarichino responsabilità sugli altri. Noi continuiamo a fare il nostro percorso. Alla fine si vedrà”.

 

Ha parlato anche del centrocampo. “Per quanto mi riguarda partono tutti sempre alla pari. Le valutazioni si fanno su tante cose, su com’è andata la partita precedente, sul lavoro settimanale, sulle condizioni del gruppo e dei singoli e sulle caratteristiche degli avversari”.

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora