mercoledì , 22 Settembre 2021
Home » Bari Calcio » Mignani si racconta dopo il ritiro

Mignani si racconta dopo il ritiro

“Fatto un buon ritiro – ha aggiunto il tecnico – rispetto alle difficoltà”

 

Dopo il ritiro conclusosi ieri, i biancorossi hanno ricevuto dal tecnico Mignani due giorni di riposo. La compagine biancorossa riprenderà la preparazione in sede martedì pomeriggio presso l’antistadio. Intanto oggi Mignani ha parlato di quello che è successo in ritiro causa Covid che ha colpito alcuni giocatori biancorossi. “Quella del Covid in ritiro è stato una situazione inaspettata che nessuno avrebbe voluto che succedesse. Durante il ritiro abbiamo cercato di tenere alto il morale dei giocatori. Speriamo, il più possibile, che questo virus possa andare via. Sembra davvero di combattere contro i fantasmi. Si cerca sempre di guardarsi intorno, di guardarti alle spalle. Questo virus, purtroppo,  è un nemico vigliacco. Non si hanno grosse difese. Personalmente credo che non bisogna mai cedere, ma cercare di mantenere equilibrio”.

 

E sul gruppo appena formatisi ha detto. “Si forma anche attraverso l’amicizia in squadra. Quelli che non sono stati contagiati hanno subito il trauma dei loro compagni ed hanno compreso le difficoltà dei loro compagni. Alla fine la mente umana si adatta. Sapere che al di là della positività tutti i giocatori stavano bene ha permesso di continuare negli allenamenti seppur a livello individuale. In queste situazioni devi essere bravo a lavorare sulla testa e sul fisico. Facendo questo cerchi di instaurare una confidenza particolari con i giocatori con un rapporto più solido con tutti i giocatori a disposizione. In queste circostanze sei davvero obbligato ad avere fantasia. In seguito dovremo cercare di lavorare su dei concetti”.

 

( Foto: SSC Bari )

 

Tutto su Micol Tortora