sabato , 27 Novembre 2021
Home » Bari Calcio » Mignani: Vedremo domani chi la vincerà”

Mignani: Vedremo domani chi la vincerà”

“Riscatteremo – ha aggiunto – la sconfitta di domenica”

 

Domani per il Bari sarà vietato sbagliare. Dopo la “debacle” contro la Virtus Francavilla, sconfitta arrivata dalle “seconde linee”, i biancorossi dovranno cercare contro il Catanzaro di riprendere la corsa verso la famigerata serie B. Oggi, nella consueta conferenza stampa pre – partita, Mignani è tornato nuovamente sulla sconfitta contro i brindisini. “Le sconfitte fanno sempre male per cui non dobbiamo abituarci a questo tipo di risultati. In settimana abbiamo lavorato per prepararci bene a questa partita. Ho voluto ricordare ai ragazzi il nostro percorso che abbiamo fatto fino ad oggi. Grazie allo spirito di gruppo abbiamo avuto grandi soddisfazioni nonostante le varie difficoltà. Certo non sarà un risultato negativo a farci cambiare le cose. Dovremo conquistarci di settimana in settimana la cosiddetta pagnotta”.

 

Pur essendo capolista il Bari ha subito un bel po’ di goal. Ecco cosa ha detto in merito il tecnico. “E’ vero. Ultimamente agli avversari concediamo un po’ troppo. Credo che non dipenda dai singoli  o dai vari reparti. Sarà importante lavorare da squadra. Sarà importante essere aggressivi e cercare di restare compatti  e corti in campo. Contro la Virtus Francavilla abbiamo concesso un paio di situazioni sulla destra difensiva. Dovremo tentare di tornare ad essere solidi come nelle prime partite”.

 

E su Scavone ha detto. “Sta bene, domani sarà convocato. Decideremo per quanto utilizzarlo”.

 

Domani nessun calcolo. “In settimana abbiamo preparato la partita per vincerla. Domani vedremo chi sarà il più bravo in campo. Non dovremo pensare di avere due risultati su tre. Il Catanzaro è una squadra forte, con una struttura consolidata e lo stesso allenatore dell’anno scorso. Verranno a Bari a giocarsi la partita. Domani dovremo pensare  solo ed esclusivamente a noi per fare una grande prestazione”.

 

Mignani ha parlato anche dell’infortunio accorso al capitano che lo terrà fuori per un pò. “Di Cesare ha avuto un serio infortunio. Ci vorranno tempi medio – lunghi. Sta cercando di metabolizzare il tutto. Tutti noi sappiamo che è un ragazzo forte. Si riprenderà quanto prima. Per sostituirlo con la società stiamo valutando se reintegrare in rosa qualcuno dei fuorilista”.

 

E sulla gara di domani ha detto. “la gara contro i calabresi sarà difficile. Sarà importante  resettare la sconfitta subita a Francavilla. I ragazzi dovranno buttarsi alle spalle quello che è accaduto. Domani sarà importante pensare positivo. Nell’arco di un campionato possono capitare gare che non vanno per il verso giusto. Succede alle grandi, come la Juventus. Per quanto ci riguarda dovremo andare avanti gara dopo gara sempre avendo in testa un chiaro l’obiettivo”.

 

Per domani i giocatori vorranno scendere in campo e dimostrare di che pasta sono fatti. “Da domani la squadra vorrà ripartire. Sarà importante fare le cose nella maniera giusta. Dalle parole dovremo passare ai fatti. I risultati contano più dei fatti. Non le chiacchiere. Dopo la gara di domenica Terranova ha detto cose giuste. Sarà importante dimostrare in campo di aver capito lo stop subito contro la Virtus Francavilla. Per quanto riguarda i tifosi spero che continuino a starci vicino come hanno fatto fino ad ora”.

 

Domani sarà un big – match che il Bari non dovrà fallire. Mignani è più che sereno. “La squadra vuole ripartire. Sarà importante fare le cose nella giusta maniera. Dalle parole dovremo passare ai fatti. Da ora in poi conteranno solo i risultati e non le chiacchiere”.

 

Il big – match di domani non farà sicuramente non dormire sereno il tecnico. “Stanotte dormirò tranquillo. Non sono una persona che ha difficoltà da questo punto di vista. Un allenatore deve restare lucido cercando di fare le scelte giuste, prima e durante l’incontro. Bisognerà andare avanti  senza pensare al fatto che avremmo potuto allungare in classifica sul Catanzaro. Non serve piangere sul latte versato. L’importante è non pensare più alla sconfitta di domenica”.

 

E sulla formazione che potrebbe scendere in campo il tecnico non si è espresso più di tanto. “Ancora non so quali scelte fare. Domani sto riflettendo se giocare a tre o a quattro in difesa. Stiamo valutando. Ho visto i ragazzi in crescita. Mi auguro che la prima sconfitta in campionato non abbia avuto scorie negative. È stata solo una partita andata male. Non vi dirò chi scenderà in campo domani. Ho ancora dei dubbi e li terrò fino a domani. Questa non è pretattica. Potrò cambiare idea fino all’ultimo. Penso, comunque, che Frattali giocherà”.

 

A centrocampo potrebbero esserci invece delle “new entry”. “Per quanto riguarda Di Gennaro sta molto meglio. Il giocatore ha grande forza di volontà e si allena con intensità. Siamo vicini a poter pensare di fargli giocare dei minuti, mentre in mediana ho avuto meno scelta. Scavone e Di Gennaro vengono da un periodo complicato, ma posso dire che sono quasi pronti. Su Lollo, nel momento del bisogno, può giocare”.

 

E su Antenucci ha detto: “Ha segnato l’anno scorso al Catanzaro? In carriera ha fatto goal a tante squadre”.

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora