sabato , 31 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Nicola: “Bari convinto di potersela giocare con tutti”

Nicola: “Bari convinto di potersela giocare con tutti”

Dopo la sconfitta rimediata a Cagliari domani i biancorossi affronteranno un’ altra difficile gara contro il Brescia

Dopo la sconfitta rimediata contro il Cagliari domani i ragazzi di Nicola affronteranno, questa volta in casa, un altro difficile avversario come il Brescia. Oggi nella conferenza stampa pre – partita il tecnico biancorosso ha parlato dell’avversario che il Bari affronterà domani sera al “San Nicola”. Il Brescia sta disputando un campionato interessante, sta facendo bene. Domani vogliamo fare la nostra partita. Abbiamo l’opportunità di dare un certo valore al campionato che abbiamo fatto finora”.

Domani i biancorossi affronteranno la squadra lombarda senza il centrocampista Gentsoglou, squalificato. Nicola ha fatto intendere che il suo posto potrebbe essere preso da Romizi. “Romizi? Potrebbe essere tra gli undici titolari”.

Poi il tecnico è tornato sulla partita persa in terra sarda. “Non mi fa rabbia la sconfitta maturata in Sardegna, ci può stare. Se avessimo pareggiato non sarebbe stato poi così scandaloso. Fino ad ora abbiamo sbagliato poco. Dobbiamo cercare di capire che in alcuni casi guadagnare anche un pareggio può essere utile in ottica campionato”.

E su queste prime diciannove gare di campionato il tecnico biancorosso si è espresso così. “In queste diciannove giornate ci siamo espressi secondo le nostre potenzialità. Abbiamo vinto alcune partite che rischiavamo di pareggiare e perdere gare che potevamo vincere. Alla fine però ci stanno questi punti in classifica. Dobbiamo essere più cannibali e spostare gli equilibri dalla nostra parte, sbagliando meno anche perché li davanti viaggiano molto forte”.

Domani sera il Bari avrà la carica dei suoi tifosi e Nicola si aspetta una squadra grintosa dal primo all’ultimo. “Non mi fa rabbia la sconfitta maturata in Sardegna, ci può stare. Se avessimo pareggiato non sarebbe stato poi così scandaloso. Ad oggi abbiamo sbagliato poco, dobbiamo cercare di capire che in alcuni casi, guadagnare anche un pareggio può essere utile in ottica campionato. In casa il pubblico ci dà una spinta in più, fuori casa possiamo fare meglio. Di certo siamo migliorati rispetto alla scorsa stagione”.

Domani si incontreranno due allenatori considerati tra i migliori della serie cadetta. Ecco cosa ha detto Nicola. “Boscaglia è un allenatore capace. Non so se è il migliore. Bastano pochi risultati positivi per essere il migliore e viceversa. Personalmente ritengo di essere un ottimo allenatore che vuole diventare tra i più bravi”.

E sulla gara di domani ha detto. “Inconsapevolmente riusciamo ad avere un atteggiamento mentale più aggressivo. Dobbiamo cercare di portare questa concretezza anche lontano dal nostro fortino. Domani affrontiamo una squadra che sta facendo bene e che se la gioca su tutti i campi. In queste ultime due partite del girone di andata abbiamo la possibilità di dare un ulteriore valore al campionato fatto fin qui”.

Nicola ha poi parlato delle dichiarazioni rilasciate dal patron Paparesta alla fine della gara contro il Cagliari. “Sono sereno e allo stesso convinto che se a Como e Modena avessimo fatto la gara di Cagliari avremmo guadagnato più punti. Per me in Sardegna abbiamo anche sofferto poco, concedendo il minimo a Sau e compagni”.

Il “San Nicola” è considerato dal tecnico biancorosso un “fortino”. “Inconsapevolmente riusciamo ad avere un atteggiamento mentale più aggressivo. Dobbiamo cercare di portare questa concretezza anche lontano dal nostro fortino. Domani affrontiamo una squadra che sta facendo bene e che se la gioca su tutti i campi. In queste ultime due partite del girone di andata abbiamo la possibilità di dare un ulteriore valore al campionato fatto fin qui”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.