giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Nicola: “Sono molto soddisfatto di questi primi 12 giorni”

Nicola: “Sono molto soddisfatto di questi primi 12 giorni”

“Credo – ha inoltre aggiunto il tecnico biancorosso  –  stia nascendo un Bari con poche regole ed unico obiettivo, quello di  migliorarsi individualmente e come gioco di squadra”

 

Tra tre giorni il Bari concluderà la prima parte della preparazione prima di tornare in sede dove il 28 allo stadio “San Nicola” affronterà in amichevole il Bastia in attesa della prima importante gara che vedrà i biancorossi affrontare una tra Foggia e Lucchese il 9 agosto in Coppa Italia. Intanto questa mattina prima dell’allenamento è tornato a parlare mister Nicola il quale ha tracciato un primo bilancio dopo questa prima parte di ritiro. “Sono stati giorni intensi. Credo stia nascendo un Bari con poche regole ed unico obiettivo, quello di migliorarsi individualmente e come gioco di squadra. Sono molto soddisfatto di questi primi 12 giorni e sono convinto che se c’è questo tipo di applicazione, volontà, sacrificio al lavoro e dedizione alla causa, ci possiamo divertire quest’anno”.

Il tecnico biancorosso si è poi soffermato sul mercato fin qui fatto dalla società di via Torrebbella. “Dall’ultima volta in conferenza sono ritornati Contini e De Luca che volevamo assolutamente riportare da noi. Ma sono arrivati anche dei volti nuovi. Sansone, un giocatore che può dare uno spirito di competitività a tutto l’ambiente, Donkor, un difensore che mancava nel nostro pacchetto come caratteristiche. Il giocatore è estremamente veloce, ottima conoscenza della tattica individuale uno contro uno, ma chiaramente si deve sempre migliorare. Mi ha impressionato positivamente. Di Noia non lo conoscevo bene e devo dire che è un giocatore duttile, una qualità che io ricerco nei miei interpreti, molto intelligente tatticamente. Io, insieme con la società, stiamo cercando dei profili con determinati requisiti sia nel gioco che nella personalità. Vorrei almeno due giocatori per ruolo che siano assolutamente competitivi. Uno dei problemi dello scorso anno è stato quello di non avere avuto i due giocatori per ruolo che vedessero la porta”.

E sui tifosi che sono accorsi in questi giorni in ritiro Nicola ha detto. “Fa piacere quando la gente viene a vedere gli allenamenti. Io vorrei che i miei tifosi venissero sempre, perché è il momento in cui loro possono capire quanta dedizione e senso di appartenenza c’è. Per ogni grande rapporto che si crea bisogna avere la voglia di sostenere la squadra sempre e comunque. Questo è il concetto che ho fatto capire ai miei giocatori”.

Dopo le prime amichevoli di Roccaporena martedì al “San Nicola” ci sarà un’amichevole più blasonata delle altre visto che i biancorossi affronteranno il Bastia. Ecco il pensiero del tecnico biancorosso. “In questa amichevole, interessante per il valore dell’avversario, mi aspetto di vedere parecchie persone avvicinarsi a questa nuova avventura. Per me sarebbe motivo di orgoglio e l’occasione per cementare il tutto”.

 

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.