domenica , 20 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Pareggio di rigore per il Castrovillari

Pareggio di rigore per il Castrovillari

Dopo la rete del vantaggio biancorosso al 34’ del primo tempo con Neglia, la squadra di Cornacchini si fa raggiungere da Gallon su un penalty al 2’ della ripresa

 

Quella tra Castrovillari e Bari è stata una gara equilibrino al 34’, quando Neglia, servito molto bene da Simeri con un perfetto cross, ha anticipato il portiere di testa in uscita e, poi, con un sinistro a giro ha messo dentro. Al 39’ il Bari avrebbe potuto raddoppiare grazie ad un tiro di Neglia respinto dal portiere. All’8’ il Bari avrebbe potuto passare in vantaggio quando un difensore del Castrovillari ha colpito la palla che si è stampata sul palo. Al 44’, poi, la squadra di casa è andata vicino alla rete del vantaggio con un tiro di destro da fuori area di Forgione deviato molto bene dal portiere Marfella. Alla fine il pareggio è giusto.

 

Nella ripresa il Castrovillari si porta subito sull’1 – 1 per un fallo di Cacioli in area su Ennin. Sulla sfera si porta Gallon che realizza.

 

Castrovillari ( 4 – 3 – 3 ) : Celliti, Ungaro, Pandolfi, Lavrendi, Ennin, Gallon, Lomasto, Ielo, Siano, Forgione, Indelicato. A disposizione: Papa, Corsaro, Grimaldi, Della Guardia, Canale, Finocchiaro, Ronca, Lanza, Villa. All: Marra

 

 

Bari ( 4 – 3 – 3 ): Marfella, D’Ignazio, Cacioli, Di Cesare, Turi, Piovanello, Langella, Bolzoni, Neglia, Simeri, Pozzebon. A disposizione. Maurantonio, Floriano, Hamlili, Brienza, Feola, Nannini, Bollino, Liguori, Giorgia. All: Cornacchini

 

 

Spettatori: quasi 5000 di cui una ventina biancorossi. Ammoniti: Pandolfi, Siano, Turi, Ielo, Floriano, Forgione. Espulsi: Angoli: 5 – 3 Recupero tempo: p.t. 2’; s.t. 5’

 

 

ARBITRO: Bianchini di Perugia

 

 

MARCATORI: p.t. 34’ Neglia; s.t. 2’ Gallon

 

 

LA CRONACA:

Al 6’ ammonito Pandolfi. Al 17’ occasione da goal per il Bari. Pozzebon invita Simeri ad andare in rete, ma l’attaccante si vede respingere il tiro da Celliti. Al 21’ tiro di Piovanello di destro deviato in angolo da un difensore. Al 34’ i biancorossi si portano in vantaggio. Cross perfetto di Simeri per Neglia che anticipa di testa il portiere e, poi, con un sinistro a giro mette dentro. Al 38’ ammonito Siano per proteste. Al 39’ tiro di Neglia di destro respinto di piede dal portiere.

 

Nella ripresa, al 2’, Ennin viene atterrato in area da Cacioli e l’arbitro decreta il calcio di rigore. Sulla palla va Gallon che realizza. All’8’ palo per il Bari con un tiro di un difensore. All’11’ il tecnico biancorosso mette dentro Floriano al posto di Simeri. Al 14’ fuori Gallon, dentro Della Guardia. Al 17’ ammonito Turi. Al 20’ ammonito Ielo per fallo su Floriano. Al 22’ ammonito Floriano per simulazione. Al 24’ doppia sper i biancorossi. Dentro Nannini e Feola, fuori D’Ignazio e Langella. Al 28’ tiro di Bolzoni, parato. Al 31’ ammonito Forgione per simulazione. Al 35’ dentro Brienza, fuori Pozzebon. Al 40’ dentro Finocchiaro, fuori Pandolfi. Al 44’ tiro di destro da fuori area di Forgione deviato in angolo da Marfella. Al 47’ fuori Ennin, infortunato, dentro Lanza.

 

 

 

90’:

Cornacchini: “Questo pareggio non mi va assolutamente giù vista la prestazione e le occasioni avute. Bisogna andare avanti e cercare di vincere domenica. Quest’oggi abbiamo avuto diverse occasioni da goal, due abbastanza grosse. La rete che abbiamo preso è stata abbastanza particolare. Non so se ci fosse il rigore. Non abbiamo preso un tiro in porta. Se si deve essere corretti nell’analisi non c’è nulla da dire. Quello di Castrovillari era un campo difficile. Non sono contento per il risultato perché non mi sembra giusto. Se poi devo dire che è un risultato giusto va bene, ma non la penso così”.

 

E su Brienza ha detto. “Devo fare delle valutazioni per le tre partite. Questo era un campo dove, dal punto di vista fisico,era molto impegnativo. Mi sembra che le cose siano andate bene. Conclusioni importanti verso Marfella non ci sono state. Quello che posso dire è che dovevamo essere più bravi a segnare. Purtroppo un errore ci ha condannato al pareggio”.

 

Sui cinque under mandati in campo si è espresso così. “Sono stato costretto. Nel momento in cui ho visto che Nannini era in difficoltà dal punto di vista fisico ho dovuto cambiare. Avevo a disposizione D’Ignazio per cui dovevo giocare per forza di cose con cinque under. Per quanto riguarda poi l’ammonizione a Floriano posso dire che a me sembrava rigore”.

 

Ha parlato anche delle scelte di formazione fatte. “Dovevo stare attento ad Hamlili che è diffidato. Avere Bolzoni e Hamlili, con tutto il rispetto per Langella, è diverso. Io guardo partita dopo partita. Provo a vincerle tutte. Chi ci riesce è un fenomeno. Penso che non ci riesca nessuno”.

 

E sull’assenza dei sostenitori biancorossi ha detto. “E’ come levare una gamba. E’ uno svantaggio enorme”

 

Tutto su Micol Tortora