mercoledì , 22 Settembre 2021
Home » Bari Calcio » Primo turno fase nazionale dei playoff

Primo turno fase nazionale dei playoff

Il Bari dice addio ai playoff

 

Il ritorno degli ottavi contro la Feralpisalo’ termina a reti inviolate dopo la vittoria di domenica scorsa dei lombardi per 1 – 0. Dopo un primo tempo non all’altezza, nella ripresa i ragazzi di Auteri hanno cercato di fare qualcosa in più senza però impensierire più di tanto De Lucia. Merito agli ospiti che sono venuti al “San Nicola” a non chiudersi, ma a giocarsi la partita. Domani alle 11 i sorteggi del prossimo turno

 

I primi quarantacinque minuti tra Bari e Feralpisalo’ sono terminati sullo 0 – 0 con i biancorossi che hanno creato tre occasioni da rete con Marras, Antenucci e Celiento. Per quanto riguarda gli ospiti sono andati vicino al vantaggio con un tiro di Tulli e con Guidetti che su punizione ha colpito la traversa.

 

Nella ripresa, dopo un tiro al volo al 1’ di Tulli che ha sfiorato il palo sulla sinistra e dopo le quattro sostituzioni del Bari, i biancorossi si sono fatti più pericolosi in campo ma non hanno impensierito il portiere De Lucia. Verso la fine dell’incontro gli ospiti hanno fatto un buon possesso palla e hanno gestito la gara. Con merito la Feralpisalo’ passa al prossimo turno dei playoff.

 

 

Bari ( 3 – 4 – 3 ): Frattali, Celiento, Ciofani, Di Cesare, Andreoni, Maita, Bianco, Sarzi Puttini, Marras, Antenucci, D’Ursi. A disposizione: Marfella, Fiory, Perrotta, Cianci, Rolando, Sabbione, Candellone, De Risio, Lollo, Semenzato, Mercurio, Mane. All: Auteri

 

Feralpisalo’ ( 4 – 3 – 3 ): De Lucia, Bergonzi, Legati, Bacchetti, Brogni, Carraro, Scarsella, Guidetti, D’Orazio, Guerra, Tulli. A disposizione: Liverani, Venturelli, Giani, Iotti, Petrucci, Miracoli, Ceccarelli, Pinardi, Hergheligiu, Farabegoli, Gavioli, Rizzo. All: Pavanel

 

Ammoniti: Andreoni, Carraro, Celiento, Marras, Brogni, De Lucia. Espulsi: nessuno. Angoli: 4 – 4. Recupero tempo: p.t. 0’; s.t. 5’

 

 

ARBITRO: Maranesi di Ciampino

 

 

LA CRONACA:

Al 5’ cross di Andreoni per Marras che, in spaccata, ha calciato sull’esterno della rete dando l’impressione ottica della rete. Al 7’ cross dalla destra per D’Ursi che colpisce di testa con palla che finisce alta. Al 12’ rasoterra dalla distanza di D’Orazio, palla centrale parata dall’estremo difensore ospite. Al 20’ Bari vicino al vantaggio. D’Ursi per Antenucci che colpisce il pallone con l’esterno destro e sfera che finisce di poco a lato sulla sinistra di De Lucia. Al 28’ cross dalla sinistra di Marras, Antenucci e D’Ursi si disturbano con palla colpita da Antenucci che termina alta. Al 30’ ammonito Andreoni per fallo su Tulli. Al 31’ punizione dal limite per gli ospiti. Guidetti calcia da posizione angolata, palla che colpisce la traversa. Al 38’ ammonito Carraro già diffidato. Al 39’ colpo di testa di Celiento su angolo battuto dalla sinistra. Palla sull’esterno della rete. Al 42’ diagonale di destro di Antenucci con De Lucia si salva con i piedi.

 

Nella ripresa, al 3’ la Feralpisalo’ vicina al vantaggio con Tulli che colpisce al volo di destro con palla che sfiora il palo sulla sinistra di Frattali. All’8’ triplo cambio per il Bari. Dentro Cianci, De Risio e Lollo, fuori D’Ursi, Sarzi Puttini e Bianco. Al 14’ dentro Ceccarelli, fuori D’Orazio. Al 21’  arato per Ceccarelli che in acrobazia manda la palla alta sulla traversa. Al 22’ ammoniti Celiento e Marras. Il primo per un fallo su Guerra, mentre il secondo per proteste. In caso di passaggio salterà il prossimo turno. Al 24’ ammonito Brogni. Al 25’ dentro Mercurio e Semenzato, fuori Maita e Andreoni. Per gli ospiti dentro  Miracoli, fuori Guerra. Al 26’ dentro Giani, fuori Bacchetti. Al 29’ azione personale di Di Cesare con tiro centrale parato da De Lucia. Al 38’ ammonito De Lucia per perdita di tempo. Al 43’ dentro Farabegoli, fuori Tulli. Al 49’ gran sinistro a giro di Antenucci, respinto in angolo da De Lucia.

 

90’:

Auteri: “Nell’arco delle due partite non avremmo meritato l’eliminazione. Tra l’andata ed il ritorno abbiamo concesso poco, Oggi abbiamo avuto otto/nove palle goal. Inoltre abbiamo portato grande pressione fino alla fine. Poi ci siamo snaturati con Cianci e Mercurio. Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo dare. Per quanto mi riguarda avremmo meritato qualcosa di più. Se hai delle opportunità e alla fine le non le sfrutti è sempre difficile. Devo dire che abbiamo avuto più occasioni della Feralpisalò e ne sarebbe bastata solo una per cambiare le sorti della gara”.

 

E sulla gara ha detto. “Nei primi quarantacinque minuti abbiamo avuto quattro palle – goal. Nel gioco dei cambi ho cercato un assetto ancora più offensivo con giocatori che crossavano al centro. Abbiamo provato in tanti modi in tanti modi di andare in vantaggio concedendo alla squadra lombarda davvero poco. Ad un certo punto, nella ripresa, la Feralpi ha perso un tempo con il consenso dell’arbitro. Questo non è stato a condizionare il risultato. Negli episodi non siamo stati fortunati. Penso che gli avversari hanno creato poco”.

 

E sulle sostituzioni ha detto. “D’Ursi l’ho sostituito perché era stanco così come Maita e Andreoni. Purtroppo una squadra che insegue ha sempre degli svantaggi rispetto all’altra. Questa è stata purtroppo la nostra colpa. Per quanto riguarda i ragazzi non ho dar dir nulla. Quando ho mandato in campo Cianci ho sperato che potesse trovare il guizzo vincente in un’area affollata”.

 

E su una probabile rivoluzione per il prossimo anno Auteri si è espresso così. “Questi discorsi lasciano il tempo che trovano.  Questa sera sono molto arrabbiato e non amareggiato in quanto abbiamo avuto solo il demerito di non andare in rete e mettere dentro la rete dell’1 – 0. Per il prossimo campionato questa squadra dovrà non essere smobilitata.  Se non hai una grande motivazione se alcuni giocatori al top della forma questi non rendono al meglio come per Cianci. E proprio questo lo abbiamo pagato alla fine. La Feralpisalò è stata brava a trovare una rete nella gara d’andata”.

 

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora