giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Rada: “A Bari sono rimasto con piacere”

Rada: “A Bari sono rimasto con piacere”

Devo lavorare – ha aggiunto il difensore biancorosso – e mettermi al servizio di questo gruppo per centrare l’obiettivo”

Durante il mercato estivo sembrava che il difensore romeno, Ionut Rada, dovesse lasciare Bari perché poco impiegato durante lo scorso campionato ed invece il difensore è rimasto molto volentieri nel capoluogo pugliese e in cinque gare di campionato disputate fino ad ora ha giocato ben tre volte. Oggi in conferenza stampa Rada ha mostrato tutta la sua soddisfazione per questo suo personale inizio campionato. “Sono contento di questo inizio di campionato. Speriamo di poter dimostrare quanto valgo. Ogni volta che cambio squadra mi rimetto in discussione e non conta quello che ho fatto nel passato, mi riferisco allo scudetto vinto, alle coppe o alle partecipazioni in gare europee”.

Questa estate sembrava sul punto di partenza ed invece alla fine il difensore rumeno è rimasto a Bari. “A Bari sono rimasto con piacere anche perché mi ha voluto il tecnico. Devo lavorare e mettermi al servizio di questo gruppo per centrare l’obiettivo”.

Rada non ha nascosto le difficoltà di ambientamento che ha avuto. “Ho avuto difficoltà di ambientamento, lo riconosco. In Italia, e soprattutto in serie B, il calcio è molto più tattico che da noi. Questo ha influito sulle mie prestazioni. Dopo sette mesi qui in Italia sto incominciando a capire molte cose e credo che in campo si veda. Spero di riuscire a dare il massimo”.

E se si sente più una riserva o un titolare ha detto. “Riserva o titolare? Parole che per un professionista al servizio del gruppo non devono esistere. Almeno per me è così. Titolare lo si è solo il giorno della partita poi in settimana lavoriamo tutti nello stesso modo. E’ normale che ogni giocatore s’impegni per ritagliarsi uno spazio il sabato, sarebbe strano il contrario. In un campionato lungo e difficile come questo basta saper aspettare l’opportunità che prima o poi arriva”.

Rada viene da un passato calcistico abbastanza importante visto che ha giocato tornei importanti per cui è un giocatore che sa come poter vincere. “In tanti anni di professionismo mi sono fatto un’idea. Con il Cluj abbiamo battuto formazioni molto più titolate di noi. Ricordo ad esempio la vittoria sul Manchester United. Per vincere non è importante solo avere individualità, ma formare un gruppo unito e allenarsi ad avere la mentalità di una vincente”.

Il difensore poi ha parlato del prossimo impegno che vedrà i biancorossi andare a fare visita al Latina, ex “bestia nera” del Bari della “remuntada”. “Si va per vincere, solo per vincere. Sarà una gara difficile, ma questo Bari non deve avere timore degli avversari”.

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.