mercoledì , 25 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Salviato: “Da ora poche parole e molti fatti”

Salviato: “Da ora poche parole e molti fatti”

Lo ha detto il difensore biancorosso oggi in conferenza stampa
Il Bari continua nella sua preparazione in vista della delicata trasferta di domenica pomeriggio a Crotone dopo le deludenti prestazioni offerte contro la Pro Vercelli in trasferta e contro la Ternana nel posticipo di lunedì sera al “San Nicola”. Anche Salviato come capitan Caputo ha parlato del momento – no della squadra. “I risultati parlano di un momento difficile. Quello che importa ora è dire poche parole fuori e molti fatti in campo.Si cerca sempre di lavorare bene. E’ questa la ricetta giusta. Per il momento non è bastato, allora dobbiamo lavorare di più”.

Il difensore biancorosso ha risposto a coloro i quali hanno pensato che il gruppo biancorosso potesse giocare contro mister Mangia. “Che la squadra gioca contro il tecnico? E’ la cosa che nello spogliatoio ha fatto più male. Noi andiamo in campo per cercare di vincere le partite. Non sempre ci riusciamo, ma non è in discussione il rapporto con il tecnico”.

Fio ad ora la squadra biancorossa ha conquistato un solo punto in tre partite. Ecco cosa ha detto in merito il difensore Salviato. “Personalmente non mi aspettavo questo momento negativo. E’ ovvio che dovremmo cambiare qualcosa in campo per sfruttare le nostre caratteristiche. Sappiamo che ora le squadre ci aspettano, si mettono in dieci dietro la linea della palla. Non è un caso che in quelle gare giocate a viso aperto anche dai nostri avversari abbiamo dimostrato le cose migliori. Cosa fare? Pensare ad altre giocate perchè altrimenti andremmo sempre a sbattere contro il muro avversario”.

Oggi nell’allenamento pomeridiano circa trecento tifosi si sono riuniti all’antistadio chiedendo a gran voce ai giocatori in campo di onorare la maglia che portano. “Sappiamo che loro vogliono impegno. Quello che posso dire loro che non abbiamo mai tirato la gamba, abbiamo sempre dato tutto. Come sono arrabbiati loro, lo siamo anche noi perchè vorremmo fare molto di più ma, in questo momento, non si riesce. Sono convinto che già da Crotone ne usciremo”.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.