domenica , 17 Ottobre 2021
Home » Bari Calcio » Scavone regala tre punti importanti

Scavone regala tre punti importanti

Nel derby più atteso della sesta giornata i biancorossi riescono a portare a casa una importante vittoria. Con questa la squadra di Mignani si porta a + 4 su tutte le altre

 

Buon primo tempo quello tra Bari e Monopoli. Si è assistito ad un Bari che ha fatto la partita e un Monopoli che si è difeso con molto ordine ripartendo in contropiede. La formazione di Mignani si è resa pericolosa con due tiri di Simeri al 9’ e al 26’ mentre la squadra ospite ha tirato solo una volta verso Frattali con un tiro centrale di Hamlili parato senza problemi al 38’.

 

Nella ripresa, dopo un inizio pimpante tra le due squadre, si è tornati nuovamente a vedere un bari che attaccava e un Monopoli che si difendeva, ancora una volta, molto bene. A questo punto sembrava che la partita si fosse incanalata sul pareggio, ma al 31’ è arrivato il vantaggio dei padroni di casa con un perfetto cross dalla sinistra di Ricci, colpo di testa di Scavone che ha anticipato Mercadante e palla che è entrata in rete nell’angolino alto sulla destra di Loria con un pallonetto. Dopo la rete subita i ragazzi di Colombo si sono riversati in attacco senza riuscire però a raggiungere il pareggio. Dopo questa importante vittoria il Bari allunga in classifica portandosi a + 4 da tutte le altre.

 

Bari ( 4 – 3 – 1 – 2 ): Frattali Pucino, Di Cesare, Terranova, Ricci, Scavone, Maita, D’Errico, Botta, Simeri, Marras. A disposizione: Polverino, Plitko, Gigliotti, Celiento, Antenucci, Cheddira, Citro, Mazzotta, Belli, Paponi, Mallamo. All: Mignani

 

Monopoli ( 3 – 5 – 2 ): Loria, Arena, Bizzotto, Mercadante, Viteritti, Piccinni, Vassallo, Hamlili, Guiebre, D’Agostino, Starita. A disposizione: Guido, Riggio, De Santis, Grandolfo, Nocciolini, Morrone, Romano, Tazzer, Bussaglia, Nina, Langella, Novella. All: Colombo

 

Ammoniti: Hamlili, Scavone, Mercadante, Celiento, Pucino. Espulsi: nessuno. Angoli: 6 – 0 per il Bari. Spettatori: 9637 di cui 650 tifosi ospiti. Recupero tempo: p.t.3’; s.t.5’

 

ARBITRO: Longo di Paola

 

RETI: s.t. 31’ Scavone

 

LA CRONACA:

Al 9’ occasionissima per il Bari. Maita recupera palla, la serve sulla destra a Marras che serve in area Simeri che, tutto solo, di destro manda manda di poco sulla destra di Loria. Al 12’ ammonito Hamlili per un fallo su D’Errico. Al 14’ ancora un’ammonizione. Questa volta a finire sul taccuino dell’arbitro è Scavone. Al 26’ Maita entra in area, ma viene bloccato. Sul rimpallo la palla finisce a Simeri che calcia di destro ma la palla finisce a lato. Al 36’ tiro da più di trenta metri di Simeri con palla che finisce fuori sulla destra dell’estremo portiere ospite. Al 38’ tiro centrale dell’ex Hamlili parato da Frattali senza alcun problema. Al 43’ cross dalla destra, colpo di testa di Maita con sfera che finisce alta sulla traversa.

 

Nella ripresa, al 7’, bell’azione sulla sinistra di D’Agostino il quale supera Terranova. Sulla palla interviene Piccinni che calcia di poco a lato. Al 16’ fuori Botta e Simeri, dentro Cheddira e Antenucci. Al 18’ ammonito Mercadante per fallo su Cheddira. Al 21’ dentro Celiento, fuori Di Cesare. Dopo un minuto ancora un’ammonizione. Questa volta tocca a Celiento, appena entrato, per aver lanciato fuori dal campo i parastinchi. Al 24’ doppio cambio per il Monopoli. Dentro Grandolfo e Langella, fuori D’Agostino per infortunio e Hamlili. Al 30’ buona azione sulla sinistra di Guiebre, cross in area, tiro di sinistro di Grandolfo di sinistro che finisce di poco alto. Dopo un minuto i biancorossi si portano in vantaggio. Cross perfetto di Ricci dalla sinistra, colpo di testa di Scavone che anticipa Mercadante e con un pallonetto manda la palla nell’angolino alto sulla destra di Loria. Dopo un minuto fuori Starita, dentro Nocciolini. Per il Bari dentro Mallamo e Gigliotti, fuori Marras e D’Errico. Al 41’ doppio cambio per il Monopoli. Dentro Bussaglia e Novella, fuori Arena e Piccinni. Al 44’ ammonito Pucino per fallo su Guiebre. Al 48’ tiro da fuori di Bussaglia parato da Frattali.

 

90’:

Mignani: “I ragazzi sono stati bravi al di la delle sostituzioni fatte. Quella di oggi non era certo una partita facile. Il Monopoli ha giocato bene e con grande entusiasmo. Non è un caso se hanno quei punti in classifica. Sono orgoglioso che oggi abbiamo fatto la partita. Nel primo tempo siamo stati molto bravi a bloccare le loro fonti di gioco e ad essere aggressivi in attacco. Questa era la terza partita in una settimana. L’abbiamo affrontata con un po’ di stanchezza. Nella ripresa abbiamo mosso la palla in maniera più lenta. Non è stato facile giocare questa partita visto che gli avversari si sono abbassati dietro la linea del pallone. Siamo stati bravi a sfruttare l’occasione che ci hanno concesso nell’occasione del vantaggio. Bisogna sempre pensare che una rete, sino alla fine, può sempre arrivare. La cosa più importante è stata non subirne visto che ci si poteva esporre a rischi sulle ripartenze. Questo nei primi quarantacinque minuti non è successo mentre nella ripresa  è successo un paio di volte. L’equilibrio è la cosa più importante. C’è chi pensa che vincere 5 – 4 sia più importante di farlo con l’1-0. I punti sono gli stessi. Il Bari è una squadra che ha qualità e possibilità per poter fare, in ogni gara, almeno una rete. Non subirne vuol dire che c’è la consapevolezza e la certezza di poter fare risultato pieno. Non siamo una squadra difensivistica visto che giochiamo con tre attaccanti e due mezzali offensive”. Certo, rischiamo qualcosa ma i centrali, oggi, sono stati davvero bravi nell’uno contro uno in campo aperto. Per noi è un grosso vantaggio ”.

 

Il tecnico si è espresso anche su D’Errico. “Alcune volte sembra che D’Errico giochi la domenica come se giocasse con gli amici. Quando non tocca palla per un po’ di tempo s’innervosisce. Gli ho sempre detto di non preoccuparsi e di stare nella partita. Troveremo soluzioni per cercarlo e renderlo partecipe. Cerco sempre di stimolarlo. Sappiamo che abbiamo giocatori che hanno gamba nell’attaccare gli spazi. Dovremo leggere meglio l’aspetto difensivo. Tutto questo contro il Monopoli l’abbiamo fatto molto bene nella fase di non possesso”.

 

E sulla classifica ha detto. “Il nostro obiettivo è farne tanti altri rispetto ai 17. Nella partita odierna era troppo importante dare continuità alla partita fatta a Messina. Come ripeto da un po’ di tempo, questo è un campionato lungo. Quando non riesci a vincere non devi perdere”.

 

E sui tifosi ha affermato che sono davvero il dodicesimo uomo in campo. “Durante la settimana noto che i ragazzi s’impegnano davvero tanto, combattono per farsi trovare pronti per la prossima domenica. Spero che tutto questo venga apprezzato anche dalla gente. A Bari c’è solo un obiettivo però non dovrà mai mancare l’impegno e il rispetto per la maglia”.

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora