giovedì , 29 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Seconda vittoria consecutiva fuori casa

Seconda vittoria consecutiva fuori casa

Dopo la vittoria contro la Cavese i biancorossi si sono imposti anche sul campo della Viterbese con un secco 3 – 0. Ancora a segno Antenucci, per lui seconda rete consecutiva

 

Quello visto nei primi quarantacinque minuti è stato un Bari cinico, determinato a fare risultato. E così è stato. Prima Antenucci al 4’, poi Di Cesare al 39’ e, poi, D’Ursi al 44’ hanno portato il Bari negli spogliatoi sullo 0 – 3. La squadra di Auteri ha subito la Viterbese solo un minuto, dal 35’ al 36’ quando i padroni di casa sono andati vicini al pareggio prima con un forte destro di Tounkara che si è stampato sul palo e, poi, con Rossi che di sinistro ha mandato la palla di poco fuori.

 

Nella ripresa i biancorossi hanno gestito bene il risultato dei primi quarantacinque minuti. Con questa vittoria il Bari si confermano in testa alla classifica con 10 punti, con dieci rete segnate e cinque subite dopo quattro gare di campionato. Per quanto riguarda la Viterbese terzo ko di fila.

 

 

Viterbese ( 3 – 5 – 2 ): Daga, Bianchi, Mbende, Falbo, De Santis, Bensaja, Salandria, Urso, Bezziccheri, Tounkara, Rossi. A disposizione: Borsellini, Maraolo, Ricci, Menghi E. Sicilia, De Falco, Macri’, Menghi M. Cappelluzzo, Scalera, Besea, Ferrari. All: Maurizi

 

Bari ( 3 – 4 – 3 ): Frattali, Di Cesare, Celiento, Sabbione, Ciofani, Maita, Bianco, D’Orazio, Marras, Antenucci, D’Ursi. A disposizione: Liso, Marfella, Perrotta, Corsinelli, Candellone, Citro, Minelli, Lollo, Semenzato, Montalto. All: Auteri

 

Ammoniti: De Santis, Di Cesare, Celiento, Mbende, Tounkara, Sabbione. Espulsi: Angoli: 5 – 4. Recupero tempo: p.t. 2’; s.t. 3’

 

 

ARBITRO: Vigile di Cosenza

 

 

MARCATORI: p.t. 4’ Antenucci; 39’ Di Cesare; 44’ D’Ursi

 

LA CRONACA:

Al 4’ i biancorossi si portano in vantaggio. Cross dalla destra di Ciofani , sul pallone arriva prima di Mbende e De Santis, Antenucci che la mette dentro. Al 16’ ammonito De Santis per fallo su D’Ursi. Al 23’ Bari vicino al raddoppio. Passaggio di Antenucci per Marras che lascia partire un tiro di sinistro con la sfera che finisce a lato. Al 31’ ammonito Di Cesare per fallo su Bensaja. Al 35’ padroni di casa vicini al pareggio con un forte tiro di destro di Tounkara che colpisce il palo. Al 36’ tiro di sinistro di Rossi che, dopo essersi girato dal limite, ha calciato di sinistro con palla che e’ finita di poco sul fondo. Al 38’ Marras va in profondità cercando di superare Daga con un pallonetto. Il portiere smanaccia in angolo. Al 39’ i biancorossi raddoppiano. Cross di D’Orazio, svetta in area di testa Di Cesare sul secondo palo che fredda Daga. Al 41’ destro di D’Ursi da quasi venticinque metri parato dall’estremo portiere di casa. Al 43’ ammonito D’Orazio per fallo su Bezziccheri. Al 44’ il Bari triplica. Bella combinazione tra Antenucci e D’Ursi che supera l’estremo difensore di casa con un gran destro che s’insacca all’incrocio dei pali.

 

Nella ripresa, al 2’, ammonito Celiento per fallo su Rossi. Al 7’ ammonito Mbende per fallo su Marras. Al 12’ doppio cambio per il Bari. Dentro Montalto e Candellone, fuori D’Ursi e Marras. Al 16’ ammonito Tounkara per fallo su Antenucci. Al 17’ triplo cambio per la Viterbese. Dentro Ferrani, De Falco e Menghi M., fuori De Santis, Bensaja e Bezziccheri. Al 20’ ammonito Sabbione per fallo su Rossi. Al 27’ dentro Lollo, fuori Antenucci. Al 32’ doppio cambio per il Bari. Dentro Semenzato e Minelli, fuori Di Cesare e D’Orazio. Al 38’ tiro di Tounkara deviato in angolo da Frattali. Al 42’ doppio cambio per la Viterbese. Dentro Menghi E. e Cappelluzzo, fuori Tounkara e Salandria.

 

 

 

90’:

Auteri: “La Viterbese è una squadra consistente. Abbiamo fatto bene e siamo riusciti ad uscire spesso dalla loro aggressione creando le situazioni migliori”.

 

Il tecnico ha anche parlato di una tabella di marcia. “Dopo questa gara ho concesso due giorni di riposo ai ragazzi. Questo però non vale per chi è arrivato dopo che ne avrà solo uno. La prossima gara contro il Monopoli la prepareremo con manovre e doppi allenamenti”.

 

Per la prima volta Frattali non ha subito reti. Ecco la sua spiegazione. “Anche nelle partite precedenti non abbiamo concesso chissà quali pericoli. Le reti subite sono state figlie di episodi. Oggi siamo stati bravi a uscire dalla loro morsa”.

 

Il tecnico biancorosso è ancora alla ricerca della continuità. “Oggi non siamo stati perfetti, potevamo sciupare qualche pallone in meno. Queste partite contano poco, sono finite. Dobbiamo metterle da parte. Nel calcio si resetta tutto. Personalmente guardo avanti e valuto ciò che siamo in grado di migliorare. Dobbiamo pensare a migliorarci, abbiamo ampi margini per farlo sia sul piano individuale che su quello collettivo”.

 

Si è soffermato anche sulle verticalizzazioni viste in campo. “Hanno portato sei o sette giocatori in aggressione. Non ci siamo fatti trovare impreparati e siamo riusciti ad uscire bene. Spesso hanno accettato il tre contro tre per cui ci sono state verticalizzazioni. Ad un certo punto ci siamo abbassati perché era la sesta partita in diciotto giorni. Abbiamo gestito la gara senza mai rinunciare al gioco”.

 

E sulla partita nel complesso ha detto. “Siamo cresciuti come continuità. Ho visto un buon approccio alla gara che abbiamo gestito bene. Quella di oggi è stata una partita come quella di Cava perché la Viterbese ha cercato di aggredirci. Siamo stati bravi ad uscire dalla loro aggressione rapidamente. Abbiamo creato i presupposti per andare in vantaggio, rischiando poco. La Viterbese è una buona squadra, molto organizzata. Dovremo migliorare alcune cose dal punto di vista individuale perché alcuni giocatori sono arrivati dopo per cui hanno necessità di lavorare insieme, che fa sempre bene. Con questa partita è finito il ciclo di partite ravvicinate. Riprenderemo il lavoro mercoledì per preparare al meglio la partita di Monopoli”.

 

 

Tutto su Micol Tortora