martedì , 1 Dicembre 2020
Home » Bari Calcio » Secondo Turno di Coppa Italia Serie C

Secondo Turno di Coppa Italia Serie C

Un super Antenucci regala una vittoria importante ai biancorossi

 

Quello tra Bari e Paganese è stato un primo tempo iniziato in maniera blanda, forse anche a causa di un caldo umido, ma che si è concluso con due reti, una per parte e con un Bari che ha finito in crescendo. Le reti che hanno dato il la ad un’altra partita sono state realizzate al 29’ da Kupisz su gran cross pennellato di Terrani e al 31’ da Schiavino su un errore di Di Cesare. Dopo il pareggio i biancorossi sono stati pericolosi prima con Antenucci al 40’, poi ancora una volta con Kupisz, con Hamlili al 42’ e, poi, tra il 43’ e il 44’ con Sabbione e Di Cesare.

 

Nella ripresa si è assistito a di tutto e di più visto che il Bari si è portato nuovamente in vantaggio con Antenucci, subito il pareggio di Alberti e, verso la fine, si è portato nuovamente in vantaggio con un Antenucci super. Al contrario dell’attacco, la difesa ha subito un po’. Bisognerà lavorarci di più. Ora il Bari è atteso dal terzo turno di Coppa Italia di C che vedrà i biancorossi scendere in campo domenica 18 contro l’Avellino.

 

Bari ( 4 – 4 – 2 ): Frattali, Berra, Di Cesare, Sabbione, Costa, Hamlili, Scavone, Kupisz, Terrani, Antenucci, Neglia. A disposizione: Marfella, Perrotta, Esposito, Simeri, Floriano, Bolzoni, D’Ursi, Ferrari, Folorunsho, Feola, Schiavone, Cascione. All: Cornacchini

 

Paganese ( 4 – 4 – 2 ): Campani, Carotenuto, Perri, Sbampato, Mattia, Schiavino, Capece, Caccetta, Alberti, Scarpa, Bonovolonta’. A disposizione:  Baiocco, Bovenzi, Pelliccia, Cavucci, Bramati, Olov, Gaeta, Dammacco, Diop, Guadagni, Stendardo. All: Erra

 

Spettatori: 7450, di cui 118 gli ospiti. Ammoniti: Berra, Campani. Espulsi: nessuno. Angoli: 2 – 1. Recupero tempo: p.t. 2’; s.t. 4’

 

ARBITRO: Giaccaglia di Jesi

 

MARCATORI: p.t. 29’ Kupisz; 31’ Schiavino; s.t. 3’ Antenucci; 30’ Alberti; 46’ Antenucci

 

LA CRONACA:

All’11’ conclusione di Hamlili all’interno dell’area di rigore, parato senza problemi dal portiere ospite. Al 21’ bel cross di Terrani per Kupisz che non arriva sul pallone grazie ad un buon intervento dei difensori. Al 24’ tiro da fuori di Scavone parato centralmente da Campani. Dopo quattro minuti intervento dubbio in area di rigore su Antenucci, ma per l’arbitro non c’è fallo. Al 29’ i biancorossi passano in vantaggio. Cross pennellato di Terrani per Kupisz che, con una grande girata di testa in tuffo, batte Campani sul primo palo. Al 31’ pareggio degli ospiti. Di Cesare sbaglia e Schiavino ne approfitta con Frattali in uscita che non può nulla. Al 40’ Bari vicino al vantaggio. Antenucci, in area, si libera di un difensore e tira, ma il portiere ospite respinge incredibilmente. Sulla ribattuta interviene Kupisz che tira, ma un difensore salva. Dopo due minuti ancora Bari. Tiro di Hamlili e salvataggio sulla linea da parte di un difensore. Al 44’ tiro di Sabbione ravvicinato e il portiere ospite salva. Dopo un minuto colpo di testa di Di Cesare e gran risposta dell’estremo difensore ospite.

 

Nella ripresa, al 1’, Bari subito in attacco con una conclusione da circa trenta metri di Scavone, ma il portiere ospite para distendendosi in tuffo. Al 3’ i biancorossi si portano in vantaggio. Campani sbaglia il disimpegno che tenta di fare un vero e proprio dribbling su Antenucci, ma l’attaccante biancorosso dribbla il portiere e mette dentro a porta vuota. Al 7’ cross perfetto di Costa sul primo palo per Neglia che non arriva di poco in scivolata. All’11’ perfetto intervento di Sabbione che allontana un pallone indirizzato a Caccetta, che avrebbe potuto dare problemi. Dopo un minuto Cornacchini manda in campo Simeri al posto di Neglia. Al 13’ Erra manda in campo Diop al posto di Scarpa. Al 15’ Giaccaglia ammonisce Berra per fallo tattico a metà campo. Al 18’ doppio cambio per gli ospiti. Dentro Dammacco e Bramati, fuori Schiavino e Bonavolonta’. Al 19’ doppia occasione per i biancorossi per passare in vantaggio. Antenucci c’entra in pieno la traversa con una bella girata all’interno dell’area, poi con un bel tiro di Terrani sul quale il portiere ospite compie un miracolo. Dopo un minuto fallo su Simeri in area, ma per l’arbitro non c’è fallo. Al 30’ gli ospiti pareggiano con un colpo di testa di Alberti dopo un altro errore di Di Cesare. Al 31’ Cornacchini manda in campo D’Ursi al posto di Terrani. Al 36’ ammonito Campani per perdita di tempo. Al 40’ ammonito D’Ursi per fallo a centrocampo. Dopo un minuto fuori Alberti, dentro Gaeta. Al 46’ il Bari si riporta in vantaggio con una fantastica girata dentro l’area di rigore di Antenucci che non da scapo a Campani. Al 47’ il tecnico biancorosso manda in campo Ferrari e Folorunsho al posto di Antenucci e Kupisz.

 

90’:

Cornacchini: “Ci sono state tante cose belle, di brutte le due occasioni da gaol concesse. Bisogna essere più cattivi e concentrati, ma siamo all’inizio e ci servirà sicuramente per fare bene in futuro. I due goal della Paganese sono stati due dormite nostre con soli due tiri in porta subiti. Giocando così alti qualche rischio è naturale prenderlo però, quando serve, si deve fare fallo, come sulla prima rete subita. Dobbiamo migliorare sull’attenzione. Le cose positive ci sono state ed è per questo che sono contento”.

 

Ha anche parlato di due giocatori che hanno fatto davvero la differenza, Terrani e Antonucci. “Terrani un giocatore forte. Questa sera non ha sbagliato una scelta. Dove lo metti può giocare e fa bene. Su Mirco invece ho già fatto tanti elogi dal punto di vista umano. E’ un giocatore che scende dalla Serie A, si mette a disposizione mia e del gruppo, ha tanta umiltà e un ‘intelligenza incredibile. E’ davvero un leader e stasera lo ha dimostrato appieno. Ha un feeling con tutti perché quando uno sa giocare a calcio sa fare bene da solo o in coppia con altri attaccanti, in questo caso con Simeri”.

 

E sulla Coppa Italia appena iniziata ha detto. “Ci tengo a non perdere soprattutto partite come questa sera. Ci vuol tempo, ma siamo sulla buona strada. Abbiamo visto le difficoltà che ci saranno. Se prendi goal come quelli presi contro la Paganese, con la Sicula Leonzio sarà dura. Ribaltare le partite è complicato. Bisognerà essere più concentrati”.

 

E sul modulo messo in campo. “Forse parecchie partite saranno sulla falsa riga di questa, con squadre che verranno a Bari per non fare la partita e mettersi dietro. Se non hai grande impatto davanti qualche difficoltà la si potrà trovare. Bisognerà essere pazienti, concedere poco e soprattutto sfruttare le palle lunghe e quelle del trequartista”.

 

Si è espresso anche sulle reti realizzate. “Quando la palla tocca la rete sono felice in ogni modo, a prescindere dal tipo della rete realizzata. Il secondo goal realizzato sicuramente non è casuale perché ci alleniamo sul pressing alto. Sull’errore del portiere Antenucci è stato bravo e sveglio”.

 

Tutto su Micol Tortora