martedì , 18 Maggio 2021
Home » Bari Calcio » Troppo facile per il Bari contro l’Avellino

Troppo facile per il Bari contro l’Avellino

I biancorossi hanno avuto vita facile contro gli irpini visto che si sono imposti per 4 – 1 grazie a delle distrazioni difensive

 

Primo tempo che si conclude con il Bari in vantaggio per 4 – 0 grazie alle reti realizzate da Marras, Celiento e una doppietta di Antenucci. Questo grazie a delle distrazioni difensive da parte degli ospiti.

 

Nella ripresa si è assistito alla stessa gara del primo tempo con un Bari che ha tentato di andare ancora vicino alla rete, mentre l’Avellino ha saputo reagire al 4 – 0 solo al 93’ con una rete di Bernardotto. Gara troppo facile per i biancorossi. Ora la squadra di Auteri affronterà mercoledì sera, prima della sosta natalizia il Palermo. Ed anche qui sarà vietato sbagliare.

 

 

 

 

Bari ( 3 – 4 – 3 ): Frattali, Celiento, Di Cesare, Ciofani, Semenzato, Maita, Lollo, D’Orazio, Marras, Antenucci, D’Ursi. A disposizione: Liso, Marfella, Perrotta, Bianco, Hamlili, Simeri, Corsinelli, Candellone, Andreoni. All: Auteri

 

Avellino ( 4 – 4 – 2 ): Forte, Ciancio, Dossena, Miceli, L. Silvestri, Adamo, Aloi, D’Angelo, Tito, Santaniello, Fella. A disposizione: Pane, Pizzella, Leoni, Rizzo, Bernardotto, M. Silvestri, Errico, Rocchi, Maniero, Abruzzo, Burgio, Nikolic. All: Braglia

 

Ammoniti: Ciancio, Fella, Ciofani, Lollo, D’Ursi. Espulsi: Angoli: 3 – 3. Recupero tempo: p.t. 1’; s.t. 4’

 

RETI: p.t. 13’ Marras; 16’ Celiento; 26’ Antenucci; 41’ Antenucci; s.t. 93’ Bernardotto

 

ARBITRO: Ricci di Firenze

 

 

LA CRONACA:

Al 4’ tiro di Marras di sinistro dal limite dell’area di rigore, di poco alto sulla traversa. Al 13’ biancorossi in vantaggio. Passaggio di Lollo al limite dell’area per Marras che batte Forte. Al 16’ il Bari raddoppia. Distrazione in area degli ospiti, palla che arriva a Celiento e con un sinistro manda in rete. Al 26’ il Bari triplica. Contropiede dei biancorossi con Maita che entra in area di rigore e serve Marras. Forte fa fallo sul numero dieci. Sul pallone va Antenucci che la mette dentro sulla destra bassa di Forte. Al 29’ ammonito Ciancio per un fallo su D’Ursi. Al 39’ ammonito Fella per fallo su Marras. Al 41’ il Bari fa il poker. Lancio di Marras per Antenucci che, dopo essere sbucato in mezzo tra Dossena e Miceli, ha superato il portiere ospite.

 

Nella ripresa, al 1’, dentro Perrotta, fuori Di Cesare. Al 5’ angolo battuto da Marras, si inserisce D’Ursi che di esterno destro in area di rigore manda sulla traversa. Al 10’ doppio cambio per il Bari. Dentro Candellone e Simeri, fuori Marras e Antenucci. Dopo un minuto sostituzione per l’Avellino. Dentro M. Silvestri, fuori Adamo, ma il tecnico decide di mandare dentro anche Abruzzo al posto di D’Angelo. Al 15’ doppio cambio per gli ospiti. Dentro Bernardotto e Maniero, fuori Santaniello e Fella. Per il Bari dentro Bianco, fuori Maita. Al 16’ ammonito Ciofani. Al 25’ infortunio per Bernardotto che esce dal campo. Dopo un minuto Auteri manda in campo Corsinelli per Celiento. Al 26’ punizione di Aloi a giro che termina di poco alta sulla traversa sulla destra di Frattali. Al 30’ dentro Rizzo, fuori Aloi. Al 32’ ammonito Lollo per fallo su S. Silvestri. Al 34’ incedibile errore da parte degli ospiti. L’ex Maniero, servito da un suo compagno con un cross dal,a destra, da buona posizione manda alto di destro. Al 45’ ammonito D’Ursi per fallo su Luigi Silvestri. Al 93’ gli ospiti riescono a portarsi sul 4 – 1. Cross dalla destra di Ciancio, Frattali respinge di destro, arriva Bernardotto che di destro manda in rete.

 

90’:

Auteri: “Stiamo crescendo molto. Siamo partiti tardi ma stiamo migliorando. Oggi abbiamo costretto l’Avellino all’errore grazie al nostro pressing. I tre punti sono meritati e ce li prendiamo volentieri. Ora pensiamo già alla prossima partita visto che si giocherà già mercoledì.

 

E sulla capolista ha detto. “Sta andando forte ma sono diverse le squadre per stare lì. A Bari c’è sempre un ambiente insoddisfatto come è giusto che sia però nella partita di oggi ho visto una squadra matura e propositiva”.

 

Braglia: “E’ stata una partita regalata. Dobbiamo chiedere scusa ai nostri tifosi. Siamo scesi in campo con sufficienza e abbiamo servito su un piatto d’argento la vittoria ai pugliesi concedendo tre palle goal. Abbiamo fatto errori incredibili e, soprattutto, abbiamo fatto di tutto per farli vincere”.

 

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora