mercoledì , 25 Novembre 2020
Home » Bari Calcio » Un Bari dai due volti

Un Bari dai due volti

Nei primi quarantacinque minuti squadra di Auteri non pervenuta, mentre nella ripresa si è vista un’altra formazione, più attiva e concreta in attacco

 

Primo tempo senza grandi emozioni quello tra Bari e Catania. I primi quarantacinque minuti si possono racchiudere in alcune conclusioni da parte dei gli ospiti parate da Frattali, l’autorete di Ciofani al 10’ e il bel goal realizzato al 40’ da Di Cesare.

 

Nella ripresa si è visto un altro Bari, completamente diverso rispetto al primo tempo grazie anche ai cambi effettuati da Auteri, vedi Montalto e Citro che hanno sopperito alle autoreti di Claiton e di Ciofani , realizzando la terza rete e la quarta.

 

Bari ( 3 – 4 – 3 ): Frattali, Celiento, Di Cesare, Minelli, Ciofani, Lollo, Maita, D’Orazio, Marras, Antenucci, D’Ursi. A disposizione: Marfella, Liso, Perrotta, Semenzato, Hamlili, Corsinelli, Candellone, Citro, Montalto. All: Auteri

 

Catania ( 3 – 5 – 2 ): Martinez, Tonucci, Claiton, Silvestri, Calapai, Rosaria, Maldonado, Izco, Pinto, Emmausso, Gatto. A disposizione: Confente, Della Valle, Pellegrini, Zanchi, Albertini, Welbeck, Vicente, Biondi, Piovanello, Pecorino, Manneh. All: Raffaele

 

Ammoniti: Di Cesare, Emmausso, Biondi, Calapai. Espulsi: Angoli: 2 – 10. Recupero tempo: p.t. 2’; s.t. 4’

 

 

ARBITRO: D’Ascanio di Ancona

 

 

MARCATORI: p.t. 10’ Ciofani ( aut. ); 40’ Di Cesare, s.t. 5’ Claiton ( aut. ); 20’ Montalto; 40’ Citro

 

LA CRONACA:

Al 2’ diagonale dalla sinistra di Pinto parato da Frattali. Al 6’ conclusione dalla distanza, circa venticinque metri di Izco parato dal portiere biancorosso. All’8’ conclusione dalla sinistra di piatto destro di Emmausso ancora una volta parato. Al 10’ il Catania si porta in vantaggio. Cross dalla destra di Calapai, Ciofani svirgola il pallone che si insacca nell’angolino basso sulla destra di Frattali. Al 24’ Bari vicino al pareggio. Cross dalla destra di Celiento, colpo di testa di Lollo e grande parata di Martinez sulla sua sinistra che allontana la sfera. Al 27’ ospiti vicino al raddoppio. Angolo battuto dalla sinistra, colpo di testa di Emmausso che sfiora il palo sulla sinistra dell’estremo portiere biancorosso. Al 30’ ammonito Di Cesare per fallo su Rosaria. Al 34’ ammonito Emmausso per fallo su D’Orazio. Al 35’ contropiede del Catania con conclusione di Rosaria parata. Al 40’ il Bari pareggia. Bell’azione di Di Cesare che dribla tre avversari e, da fuori area, fa partire un destro a giro che si insacca sulla sinistra bassa di Martinez.

 

Nella ripresa, al 1’, Auteri manda in campo Montalto per D’Ursi. Al 5’ biancorossi in vantaggio. Cross dalla sinistra di Marrasintervento di Claiton che manda la palla alle spalle di Martinez. Al 6’ Raffaele manda in campo Albertini per Tonucci infortunato. All’8’ assist di Antenucci per Marras il cui colpo di testa finisce di poco alto sulla traversa. Al 12’ dopo un angolo battuto dal Catania interviene Pinto che calcia di diagonale sinistro. Palla deviata ancora una volta in angolo. Al 20’ partenza fulminante dei biancorossi, Antenucci dalla destra serve in area di rigore Montalto che di destro ha messo dentro. Al 22’ dentro Citro, fuori Marras. Dopo un minuto fuori Montalto, autore della terza rete per infortunio, dentro Candellone. Per il Catania dentro Welbeck, fuori Gatto. Dopo un minuto fuori Emmausso, dentro Pecorino. Al 30’ fuori Rosaria, dentro Piovanello. Al 31’ ammonito Biondi per fallo su Ciofani. Al 32’ dentro Hamlili, fuori Antenucci. Al 40’ rigore per il Bari per fallo di Calapai su Citro che viene ammonito. Sul pallone va lo stesso Citro il cui tiro viene parato, interviene ancora Citro che la mette dentro.

 

90’:

Auteri: “Abbiamo iniziato la partita ad handicap con un’autorete sfortunta di Ciofani. Nel corso della gara siamo cresciuti. Questo è un campionato che è appena cominciato nel quale ci sono avversarie agguerrite. Personalmente posso dire che non ci nascondiamo. Abbiamo rispetto verso tutti. Molti club ci attribuiscono meriti ed è per questo che cercheremo di prenderceli sul campo confrontandoci con le altre squadre partita dopo partita”.

 

 

Raffaele: “Da domani dovremo analizzare bene cosa è successo stasera. Mi auguro e spero che nel,a ripresa ci sia stato solo ed esclusivamente un calo fisico avendo giocato diverse gare consecutive sprecando molte energie. L’uscita di Tonucci ci ha penalizzato. Ci siamo messi in difficoltà da soli per due volte. Posso dire, però, che sono soddisfatto del primo tempo. Bisognerà capire cosa sia successo nella ripresa”.

 

 

 

Tutto su Micol Tortora