mercoledì , 5 Agosto 2020
Home » Bari Calcio » Un Bari in nove espugna Acireale

Un Bari in nove espugna Acireale

Prova di forza dei biancorossi che battono in inferiorità numerica i ragazzi di Breve per 3 – 1. Al 45’ della ripresa l’Acireale ha sbagliato un calcio di rigore con Madonia

 

 

Quello tra Acireale e Bari è stato un primo tempo combattuto da entrambe le squadre. Alla rete di Pozzebon al 12’ ha risposto al 30’ Leotta. Al 46’ Bellomonte avrebbe potuto regalare alla sua squadra il raddoppio, ma il suo diagonale di sinistro va fuori di poco.

 

Nella ripresa il Bari appena entrato in campo, al 16’, si porta in vantaggio con un goal di Simeri servito in maniera perfetta da Brienza. Dopo il doppio vantaggio i biancorossi rimangono in nove per le espulsioni di Pozzebon e Mattera. Ma la squadra di Cornacchini non subisce il contraccolpo, tant’è che al 30’ triplica con una bella rete di Langella. Ora i biancorossi sono a punteggio pieno con 20 punti in classifica.

 

 

Acireale ( 4 – 3 – 3 ) : Biondi, Ianno’, Russo, Talotta, Gambuzza, Campanaro, Savonarola, Aprile, Bellomonte, Madonna, Leotta. A disposizione: Pappalardo, Chiochia, Tramonte, Di Pasquale, Dadone, Lentini, Grassi Bertazzi, Manfre’, Cataldi. All: Breve

 

 

Bari ( 4 – 2 – 3 – 1 ) : Marfella, Turi, Mattera, Di Cesare, Nannini, Hamlili, Bolzoni, Piovanello, Brienza, Floriano, Pozzebon. A disposizione: Maurantonio, Cacioli, Simeri, Neglia, Giorgia, Feola, Bollino, Liguori, Langella. All: Cornacchini

 

 

Spettatori: Ammoniti: Hamlili, Savonerola, Pozzebon, Aprile, Russo, Piovanello, Gambuzza, Nannini. Espulsi: Pozzebon, Mattera, Picaro, Angoli: 2 – 6. Recupero tempo: p.t.; 2’; s.t. 6’

 

 

ARBITRO: Zanotti di Pavia

 

 

MARCATORI: p.t. 12’ Pozzebon; 30’ Leotta; s.t. 16’ Simeri; 30’ Langella

 

 

LA CRONACA:

 

Al 4’ ammoniti Hamlili e Savonerola. Al 10’ ammonito Pozzebon. Al 12’ i biancorossi passano in vantaggio. Angolo per il Bari, Pozzebon con un tocco sottomisura manda dentro. Al 30’ l’Acireale pareggia con un goal di sinistro di Leotta. Al 46’ Bellomonte servito da Leotta tira di sinistro in diagonale, ma la palla va fuori di poco.

 

Nella ripresa, al 2’, punizione di Brienza di poco alta sulla traversa. Al 4’ ammonito Aprile. Al 6’ ammonito Russo per fallo su Piovanello. Al 7’ ammonito Piovanello per fallo su Talotta. Al 9’ sostituzione per l’Acireale. Dentro Tramonte, fuori Aprile. All’11’ tiro di Pozzebon, parato. Al 12’ palo pieno di Piovanello. Al 13’ dentro Simeri, fuori Floriano. Al 16’ il Bari si porta in vantaggio. Cross basso dalla sinistra di Brienza, sul pallone arriva Simeri che mette dentro. Al 20’ espulso Pozzebon per fallo su Gambuzza. Al 23’ dentro Langella, fuori Piovanello. Al 25’ ammonito Gambuzza per un fallo su Marfella. Al 26’ espulso Mattera e Picaro dirigente biancorosso. Al 28’ dentro Cacioli, fuori Brienza. Al 30’, in inferiorità numerica, il Bari triplica. Contropiede di Simeri che di esterno destro  passa la palla a Langella che di destro batte Biondi. Al 31’ dentro Manfre’, fuori Savonarola. Per il Bari fuori Hamlili, dentro Feola. Al 38’ ammonito Nannini. Al 41’ dentro Sorbello, fuori Russo. Al 45’ rigore per l’Acireale. Fallo di mano di Cacioli su colpo di testa di Gambuzza. Sul pallone va Madonia che spara alto.

 

90’:

Cornacchini: “Alla vigilia di questa gara immaginavo che sarebbe stata una battaglia. Ad Acireale ci ho giocato, è normale. La gara di oggi è stata affrontata nella maniera giusta, vinta meritatamente. Sono contento per come abbiamo provato a giocare su un campo come questo. L’approccio è stato tosto. Finalmente iniziamo ad essere una squadra vera. Testa e voglia giuste, lo abbiamo dimostrato. In nove, poi, abbiamo attraversato il momento di maggiore difficoltà, ma la squadra ha fatto benissimo. Stiamo migliorando partita dopo partita. Non è difficile poter scegliere quando hai giocatori bravi. L’importante è che quelli che entrano facciano la differenza. Se giochiamo con le due punte cambia qualcosa, difficile chiedere di fare l’esterno a Brienza. Per quanto riguarda i singoli Brienza anche in queste condizioni ha gestito palla benissimo. I giovani giocano sia per regolamento che per qualità. Piovanello ha fatto una partita molto valida. Langella è stato bravo soprattutto in occasione della rete. Posso dire che ha prospettive. Possiamo anche giocare con due 2000, mentre in mezzo abbiamo Bolzoni, Hamlili e Feola”.

 

E sulle espulsioni ha detto. “Non ho visto benissimo l’episodio di Mattera, non ha senso parlarne ora. Pozzebon ha sbagliato, ma mi arrabbio per tante cose, non solo per il rosso. E’ tra i giocatori più in forma. Vedremo per quante giornate non ci sarà. Quando un giocatore come lui manca, si vede”.

 

E sulla classifica attuale si è espresso così. “Non penso che le prossime partite saranno decisive. Vediamo come ci arriviamo. Il campionato è ancora lungo. Abbiamo due squalificati, spero non ci siano infortunati. La rosa è ampia, ma in questo momento abbiamo un problema con gli under”.

 

( Foto: SSC Bari )

 

Tutto su Micol Tortora