domenica , 20 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Un Bari sottotono sconfitto dalla Nocerina

Un Bari sottotono sconfitto dalla Nocerina

È bastato un goal di Cardone al 9’ del primo tempo a regalare ai padroni di casa una vittoria importante. I biancorossi non hanno mai impensierito il portiere Feola

 

Non è sembrato vero a Cardone, al 9’ della ripresa, di realizzare la sua prima rete in campionato, ma soprattutto, realizzare la rete del vantaggio della Nocerina. Nei primi quarantacinque minuti è stata la squadra di casa a fare la partita, con un Bari che dopo essere passato in svantaggio, ha tentato per ben due/tre volte di arrivare al pareggio.

 

Nella ripresa ci si aspettava una reazione veemente da parte del Bari, però questo non è accaduto. Alla fine i padroni di casa hanno meritato la vittoria. Questa è la terza sconfitta esterna dei biancorossi che dovranno rimandare alla prossima partita interna la promozione in serie C del Bari.

 

 

Nocerina ( 3 – 5 – 2 ): Feola, Vuolo, Caso, Salto, Odierna, Ruggiero, De Feo, Cardone, Festa, Giorgio, Orlando. A disposizione: Novelli, Ansalone, Capaccio, Di Crosta, Ferraiolo, Simonetti,mMontuori, Tipaldi, Vatiero. All: Chiancone

 

 

Bari ( 4 – 2 – 3 – 1 ): Marfella, Bianchi, Cacioli, Di Cesare, Quagliata, Hamlili, Bolzoni, Floriano, Piovanello, Neglia, Pozzebon. A disposizione: Bellussi, Maurantonio, Nannini, Turi, Feola, Muti, Langella, Liguori, Iadaresta. All: Cornacchini

 

Spettatori: Ammoniti: Cardone, De Feo, Giorgio, Piovanello, Di Crosta, Ruggiero. Espulsi: Angoli: 0 – 3. Recupero tempo: p.t. 2’; s.t. 5’

 

 

ARBITRO:  Dallapiccola di Trento

 

 

MARCATORI: p.t. 9’ Cardone

 

 

LA CRONACA:

Al 6’ cross di Hamlili, colpo di testa di Pozzebon, palla alta. Al 9’ la Nocerina passa in vantaggio. Destro piazzato dall’interno dell’area di rigore di Cardone dopo un’azione personale di Festa. Al 10’ ammonito Cardone per essersi tolto la maglia. All’11’ colpo di testa di Pozzebon su cross di Neglia, palla di poco alta. Al 17’ ammonito De Feo per fallo su Piovanello. Al 20’ ammonito Giorgio per fallo su Quagliata. Al 36’ cross di Floriano, Piovanello interviene ma il portiere, in uscita, sventa l’occasione da rete. Al 40’ ammonito Piovanello per fallo su Odierna.

 

Nella ripresa, al 2’, tiro di Di Cesare dal limite, parato da Feola. Al 4’ doppio cambio per il Bari. Fuori Pozzebon e Piovanello, dentro Liguori e Iadaresta. Al 13’ Giorgio salta Cacioli e serve De Feo che colpisce in scivolata. Quagliata salva quasi sulla linea. Al 20’ colpo di testa di Bianchi, palla sul fondo. Al 27’ conclusione da quasi trenta metri di Ruggiero, sfera alta davvero di poco. Al 30’ ammonito Di Crosta per fallo su Neglia. Al 48’ ammonito Ruggiero.

 

90’:

Cornacchini: “Oggi, contro la Nocerina abbiamo fatto poco. Quella odierna è stata una brutta gara in cui abbiamo subito un goal evitabile. Bisogna stare sereni e ripartire. E’ stata sicuramente una brutta sconfitta. Quello che posso dire è che non eravamo partiti malissimo. Subire un goal del genere dà sicuramente fastidio. E’ stato un uno – due molto facile che si poteva evitare. Dovremo ripartire già da domenica e con la massima serenità. Oggi bisogna assolutamente subire perché è stata veramente una brutta gara. Ci siamo mossi poco e male. Abbiamo giocato quasi sempre di spalle e gli avversari si sono abbassati. Abbiamo vinto pochi duelli individuali e, quando non lo abbiamo fatto, qualche difficoltà l’abbiamo trovata. Abbiamo toppato completamente la gara, ma ci può stare. Purtroppo abbiamo avuto un momento particolare. La festa promozione? Se ne parla già da un mese. Sicuramente avrà condizionato un po’ la mente di qualche ragazzo. La mia no. Bisogna stare sul pezzo e non pensare a questi festeggiamenti. Speravo meglio nella gara di oggi. Già da martedì dovremo rimboccarci le maniche e ripartire come sappiamo fare”.

 

Tutto su Micol Tortora