mercoledì , 23 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Vivarini: “Abbiamo un obiettivo e vogliamo centrarlo”

Vivarini: “Abbiamo un obiettivo e vogliamo centrarlo”

“Non bisogna mai sottovalutare il campionato di Lega Pro”

 

Domani pomeriggio il Bari affronterà al “San Nicola” l’Avellino e terminerà il trittico di partite in una settimana. Dalle precedenti trasferte contro Cavese e Ternana  i biancorossi hanno ottenuto solo due punti, per cui domani sarà importante vincere contro un avversario che arriverà in Puglia “incerottato”. Nella conferenza stampa pre – partita di oggi Vivarini ha mostrato idee chiare su quello che squadra e società vogliono. “Abbiamo un obiettivo e vogliamo centrarlo con le buone o con le cattive. Dobbiamo blindare la qualità delle nostre prestazioni. Questo è più che fondamentale oltre a cercare di vincere il più possibile fino alla fine facendolo con molta umiltà mantenendo sempre i piedi per terra”.

 

E sulla classifica ha detto. “Da parte nostra siamo sempre rimasti concentrati. Ho cercato di estraniarmi dalla classifica. Tutti guardano la classifica, non possiamo nasconderci. Questo vale per tutte le componenti. Stiamo facendo molto bene, lo dicono i risultati e lo dicono i numeri. Ventitrè  risultati utili consecutivi, miglior attacco del 2020 con diciotto reti segnate, maggior numero di uomini a segno. Veniamo da due prove positive che non hanno portato purtroppo i punti che volevamo. In entrambe le trasferte ci sono episodi che sono andati  a condizionare giudizi e morale. Il nostro grande lavoro deve essere puntato sull’aspetto mentale”.

 

Vivarini ha parlato anche di arbitraggio. “Non ci siamo mai lamentati delle direzioni arbitrali però  sento sempre più spesso discorsi che non capisco. Dopo Terni qualcuno si è lamentato. Andando poi a rivedere le immagini  si è notato chiaramente come le due reti della Ternana sono state condizionate da falli evidenti su Antenucci. Contro la Cavese, sulla rete di Sabbione rimangono molti dubbi per non parlare del post gara di Reggio dove le immagini hanno dimostrato infondate le proteste. Bisognerebbe analizzare con attenzione le immagini prima di esprimere giudizi. Negli episodi il Bari è in credito con la fortuna”.

 

E sull’avversario di domani ha detto. “Dovremo fare attenzione all’Avellino. La squadra di Capuano è una buona squadra con giovani interessanti e una fisionomia ben definita. Verranno al “San Nicola” cercando di andare oltre i loro limiti. All’andata siamo stati ingenui. E’stato uno dei pareggi che ci ha lasciato l’amaro in bocca che ci ha lasciato una forte rabbia dentro. Quella di domani sarà una partita dove sarà importante fare una prestazione importante puntando al risultato pieno”.

 

E sulla formazione non si è voluto sbilanciare. “Ancora oggi dovremmo valutare bene la condizione del gruppo”.

 

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora