lunedì , 21 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Vivarini: “Ci aspettiamo un Picerno aggressivo”

Vivarini: “Ci aspettiamo un Picerno aggressivo”

“Sono in un buon momento – ha aggiunto il tecnico – e hanno giocatori di categoria”

 

Domani alle 17.30 si affronteranno al “San Nicola” per la prima volta la seconda in classifica contro la sedicesima. Sicuramente quella di domani non sarà una partita facile per entrambe le squadre visto che il Bari sarà costretto a vincere per cercare di restare in scia alla capolista e il Picerno dovrà tentare di portare a casa l’intera posta in palio per tentare di uscire dalla zona calda della classifica. Gli ospiti tenteranno di dare tutto perché cercheranno di fare una prova importante in uno stadio ricco di storia. Oggi, nella consueta conferenza stampa pre – partita Vivarini ha parlato del prossimo avversario. “Ci aspettiamo un Picerno aggressivo che verrà a Bari con il coltello tra i denti. Loro devono salvarsi, inoltre sono in un buon momento ed hanno giocatori di categoria. Noi cambieremo qualcosa. Di solito mi piace dare continuità, ma dovremo anche migliorare alcune situazioni che non sono andate bene nell’ultima partita. Valuteremo fino all’ultimo momento le condizioni  sia tattiche che di condizione. L’importante sarà  rimanere concentrati su noi stessi per migliorare tutti gli aspetti, proprio tutti, da quello caratteriale dal quale bisognerà avere più personalità a quello tattico dove dovremmo muoverci meglio. Inoltre possiamo fare ancora meglio in fase difensiva dove sarà importante limitare gli errori”.

 

Dopo il pareggio di Monopoli il tecnico ha lavorato durante la settimana sull’aspetto mentale dei suoi. “Quella appena trascorsa è stata un settimana indicativa per noi durante la quale abbiamo lavorato molto sull’aspetto mentale. Domani vorrei vedere una squadra esaltata e convinta della propria forza che sappia esprimere sicurezza e spregiudicatezza. A volte, però, non siamo liberi mentalmente perché abbiamo il freno a mano tirato. I giudizi sulle nostre prestazioni non possono dipendere da quanto succede altrove. Fino ad ora il nostro percorso è molto positivo. Viaggiamo ad una media punti da promozione. Siamo sempre puntigliosi, miriamo alla perfezione. La cosa importante è concentrarci solo su noi stessi, sugli aspetti che possiamo ancora migliorare per mantenere questo trend, un trend che ci permette di mantenere vivi i nostri obiettivi”.

 

Vivarini ha parlato anche delle condizioni di Di Cesare e non solo. “Di Cesare lo valuteremo fino all’ultimo, è il nostro capitano ed è un giocatore molto importante. E’ pronto a stringere i denti. Per quanto riguarda invece Hamlili  dalla prossima settimana potrebbe tornare in gruppo e per noi questa è sicuramente una ottima notizia. Ci ha dato tantissimo nel girone d’andata, sarà una soluzione in più a centrocampo”.

 

Ha parlato anche dei centrocampisti che, almeno per il momento, non vedono la porta. “Sicuramente ci vuole un qualcosa in più da parte del reparto. C’è anche da dire che stiamo avendo una media – punti da promozione. Dobbiamo mantenere il trend e migliorare. Sicuramente il reparto di centrocampo ha ancora margini di miglioramento. A Monopoli siamo stati meno brillanti. Domani avrò la possibilità di modificare qualcosa. Quando si fa bene mi piace dare continuità, ma quando c’è qualche problema si rimescolano le carte anche in funzione dell’avversario per fare una partita di alto livello”.

 

Vivarini predica tranquillità per le prossime gare di campionato. “Avremo sfide importanti in trasferta e, per questo, servirà tranquillità per affrontare al meglio questi appuntamenti. Se ci esaltiamo riusciamo ad esprimere al meglio il nostro potenziale. Dobbiamo scrollarci di dosso i dubbi e pensare a vincere”.

 

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora