sabato , 5 Dicembre 2020
Home » Bari Calcio » Vivarini: “Il Rieti ci metterà alla prova”

Vivarini: “Il Rieti ci metterà alla prova”

“Dobbiamo riprendere – ha detto il tecnico – i nostri automatismi”

 

Dopo la deludente prestazione di domenica scorsa a Viterbo contro la Viterbese, il Bari è chiamato domani al “San Nicola” ad una prestazione bella e convincente contro il Rieti di mister Beni. Sarà importante che i giocatori biancorossi possano entrare in campo determinati a fare risultato pieno perché la squadra avversaria sicuramente non starà a guardare. Gli ospiti dovranno fare a meno di esposito, squalificato, mentre nei biancorossi mancherà il solo Hamlili a causa della frattura della clavicola destra subita domenica scorsa in quel di Viterbo. Oggi, nella consueta conferenza stampa pre – partita, il tecnico biancorosso ha parlato subito della gara di domani. “Siamo tutti concentrati sulla gara di domani. Quella contro il Rieti sarà la partita giusta per tirare fuori le nostre qualità. Dovremo riprendere i nostri automatismi senza le frenesie di Viterbo dove abbiamo giocato senza quella foga di voler fare risultato, senza la qualità nei movimenti e nel gioco che abbiamo dimostrato di avere. Sono sicuro che il Rieti concederà poco spazio e ci metterà alla prova. Avere a disposizione un solo risultato è una grossa insidia in quanto le difficoltà vengono proprio dalle vittorie obbligate contro squadre che sulla carta possono sembrare più abbordabili. Sono proprio queste le gare da affrontare con tranquillità, con un passo alla volta perché non ci sono mai partite facili. Sono tutte gare da giocare. Per il momento pensare alla sfida contro la Reggina sarebbe un errore. Non diamo nulla per scontato. Dovremo solo pensare a vincere tutte le partite, ne abbiamo la possibilità”.

 

Il tecnico ha poi parlato anche di Costa. “Con lui abbiamo fatto un discorso di crescita individuale. Costa si sta applicando tantissimo. Bisogna dargli un po’ di spazio per capire a che punto siamo”.

 

Ha parlato anche del neo acquisto Maita e di mercato in generale. “Per quanto riguarda il mercato sono ottimista. La società ci sta vicino. Sta lavorando con attenzione per cui siamo in buone mani. Diamo il benvenuto a Mattia Maita giunto a Bari per darci una mano. E’ un giocatore di sostanza e molto motivato. Sarà tutto da scoprire. Può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Mi auguro e spero riesca ad esprimere tutte le sue qualità. Per domani sarà tra i convocati e credo che sarà della gara. Ha grande corsa, ha struttura fisica e qualità. Inoltre ha disputato tanti anni di Lega Pro per cui ha qualcosa in più. Per quanto riguarda il suo ruolo penso che lo utilizzerò come mezz’ala per la sua dinamicità. Le caratteristiche dei giocatori cambiano giocate ed interpretazione. Personalmente devo pensare a chi è più in condizione e fare delle scelte”.

 

Vivarini si è espresso anche sull’infortunio di Hamlili. “Il suo infortunio ha affrettato un pò tutto. Purtroppo è una perdita che mi dispiace perché, per noi, è un giocatore molto efficace”.

 

Con il nuovo acquisto a centrocampo di Maita le cose potrebbero cambiare equilibrio. “Sicuramente cambieranno i movimenti e gli schemi. In quel ruolo abbiamo a disposizione Scavone, Schiavone, Bianco, Awua e Folorunsho, oltre a Maita. Ognuno di loro ha delle caratteristiche diverse. Dovrò pensare solo a mettere in campo chi è più in condizione”.

 

 

( Foto: SSc Bari )

 

Tutto su Micol Tortora