giovedì , 1 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Vivarini: “Questo è il momento più importante del campionato”

Vivarini: “Questo è il momento più importante del campionato”

“Contro Cavese e Ternana – ha aggiunto il tecnico – servirà la giusta determinazione”

 

Siamo arrivati ad un momento cruciale del campionato. Alla fine regolamentare del torneo mancano ancora dodici gare, sembrano ancora tante, ma così non è. In queste ultime partite i biancorossi dovranno tentare di dare il massimo per cercare di raggiungere e, magari, superare la Reggina che in queste ultime partite ha vinto non convincendo. Di questo momento cruciale del campionato ne è conscio anche Vivarini il quale nella conferenza stampa pre – partita di oggi è stato chiaro. “Siamo arrivati al momento più importante del campionato. Da qui ad un mese si dovrà cercare di accorciare la classifica. I ragazzi stanno bene. Sarà importante dare continuità alla prestazione con il  Picerno. In questo periodo stiamo giocando bene dimostrando in campo anche una buona qualità di gioco. Dovremo fare attenzione a fare le prestazioni che facciamo in casa anche in trasferta. Fuori casa, però, ci sarà bisogno di qualcosa in più. Le squadre sono motivate dai propri tifosi ed hanno l’abitudine del loro stadio. Personalmente posso dire che siamo sereni e tranquilli. La cattiveria agonistica non dovrà mai mancare. Le prossime gare saranno importanti e a queste ci arriviamo nel modo giusto”.

 

Il tecnico ha parlato anche dell’entusiasmo che si sta accendendo intorno alla squadra. “L’entusiasmo o il così detto “priscio” sarà fondamentale. Personalmente l’ho sempre detto. Ci sarà bisogno dell’apporto di tutti. Bari si sta accendendo, la città si sta avvicinando nuovamente alla squadra e per noi questo è importantissimo perciò dovremo essere bravi a dare il massimo con la giusta umiltà e la giusta voglia di ottenere il risultato per trascinare i nostri tifosi”.

 

E sulle scelte fatte nella scorsa gara di campionato ha detto. “Stanno facendo tutti bene. Domenica non abbiamo concesso quasi nulla. Per domani qualsiasi scelta che sarà fatta sarà quella giusta. Ribadisco sempre che chiunque fa parte di questa rosa deve essere considerato un titolare”.

 

Vivarini si è espresso anche su Hamlili,  Simeri, D’Ursi e Maita. “Su Hamlili ho scherzato chiedendogli se lo dovevo convocare e mi ha dato l’ok. L’aspetto tecnico, tattico e della gamba non danno problemi. L’importante sarà  proteggere un po’ la spalla. Oggi partirà con noi. Sarà importante il suo apporto sia a livello caratteriale che a livello morale. Per quanto riguarda invece  Simeri in settimana ha avuto un piccolo fastidio ma tutto è rientrato. Ieri si è allenato regolarmente con il gruppo ed è andato tutto bene. D’Ursi, invece, ha avuto piccoli acciacchi ma è a posto così come Maita”.

 

Il Bari è atteso da tre gare in sette giorni e il tecnico starebbe pensando anche ad un turn – over. “In una settimana abbiamo tre partite e, in funzione di ogni partita, faremo delle scelte. Mi auguro e spero che si facciano trovare tutti in grande condizione sia fisica che mentale”.

 

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora